Incredibile fa flop


E’ di oggi la notizia che il programma di Veronica Maya, “Incredibile”  è stato chiuso dopo la prima puntata su RAI UNO per scarsità di audience.

Non entro nel merito del valore degli autori e della conduttrice e premetto anche che il mio repertorio non è, al momento adatto alla televisione che quindi non mi interessa direttamente,  ma mi tolgo un sassolino dalla scarpa: sono contento che l’operazione non sia andata in porto.

Avevo ricevuto la richiesta di andare a fare il provino per questo programma dove varie “figure”, non so se artisti o meno, si sarebbero sfidate per arrivare a vincere qualcosa.

Dato che non prevedevano un cachet per gli artisti, ho rifiutato di prestarmi all’operazione così come feci con Cultura Moderna di Mammucari o per la Botola di Frizzi. Mi vuoi? paga.

Anzi visto che ci siamo, per prenotazioni di un mio spettacolo scrivere a spettacoli@darus.it .

Non capisco perchè strutture come la Rai (o Mediaset) che spendono e sprecano per tutto, debbano prendere per la gola proprio la categoria degli artisti emergenti, maghi, prestigiatori, giocolieri, ballerini ecc che avendo un background culturale ed artistico da far impallidire qualunque strapagata velina di turno cercano di sbarcare il lunario.

Tempo fa, fu anche la volta di una campagna pubblicitaria Fiat per cui mi si chiedeva di partecipare con un esibizione gratuita per poi “concorrere a vincere una Cinquecento”. Non commento.

Vi sono stati anche programmi tv satellitari che hanno usufruito della gratuita prestazione di molti maghi, ma la lista sarebbe davvero lunga (Fantasia su Canale 5, Stelle emergenti su RAI DUE ecc ecc). Il ritorno per i concorrenti però è sempre stato pari a zero. L’impegno ed il rischio invece sono alti. E’ la politica del limone spremuto o della carne da macello.

Capisco che per un cantante partecipare a X-Fattor abbia un senso, sei in tv per 10-12 settimane, ti esibisci, ti alleni, cresci, incontri star internazionali.. ed idem per “Amici” della De Filippi ma perchè per esempio un mago dovrebbe partecipare gratis? Per due minuti una tantum di video, con un cartellino attaccato al petto,(con un numero o se va bene il nome, senza nome d’arte o riferimenti che lo rendano rintracciabile)? Ma andiamo.

Colui che cantante non è sa, o dovrebbe sapere che la sua arte non fa gola ai produttori, non potendo far guadagnare (come invece può fare un cantante che vende dischi, diritti d’autore ed altro) quindi, in partenza, è meno appetibile e non potrà vincere un circo che comunque deve arricchire e creare il fenomeno (tipo Giusy Ferreri per esempio).

Certo se il personaggio vale potrebbe poi riempire i teatri, ma il guadagno vero non è cercato li e ci vuole troppo tempo per questo tipo di business.

Fino ad ora quindi, con le dovute eccezioni, questi programmi hanno raccolto il peggio sul mercato, gli hobbysti, i dilettanti allo sbaraglio ed alla fine hanno fatto si che il pubblico, finalmente, li bocciasse sonoramente per scarsa qualità.

Invito i miei colleghi a tener duro e a non cedere alle lusinghe della prossima produzione che vi contatterà. Se vi ritenete degli artisti fatevi trattare come tali.

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

4 Risposte to “Incredibile fa flop”

  1. Mauro Massironi Says:

    Ciao Dario, sottoscrivo al 100%… e non solo con le parole: anche io, come te, ho scelto di NON partecipare a programmi televisivi del genere… dove non era previsto alcun compenso per l’artista.

    Opportunità sprecata? Bah, per me no..
    Siamo per lo meno in due a pensarla allo stesso modo! 😉

    abbracci a Luigia e bimbi
    M.

  2. magodarus Says:

    Grazie Mauro. Non avevo dubbi.

  3. Fabio Says:

    semplicemente…. era un gioco, NON una roba per artisti!

    E infatti li di artisti NON ce n’erano, solo persone che hanno un altro lavoro (o chi purtroppo per lui un lavoro lo aveva appena perso) che hanno la passione per qualcosa di particolare e che sono finiti li per caso (tutti rigorosamente scelti volontari!) a giocare.

    uno vince e si porta a casa il montepremi, gli altri 5 no, fa parte del gioco….. una buona occasione??? NO, solo un gioco!

    NB: io ero uno dei sei del gruppo “tesla”

  4. Ospite di una diabolica tv lombarda :-) « Mago Darus Magicblog Says:

    […] programma tv riconducibile a competizioni più o meno omogenee tra talenti veri o presunti (La botola, Cultura Moderna ed altri ancora) . Queste trasmissioni sono solite acquisire maghi e prestigiatori professionisti e non solo, […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: