Inganni dell’arte e della mente, al Teatro del Sale


Fino al 24 gennaio 2010 sarà a Palazzo Strozzi, Firenze, la mostra sul Trompe l’oeil . (Chi non sapesse di che si tratta può documentarsi qui).

Promossa e organizzata da: Fondazione Palazzo Strozzi, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza PSAE e per il Polo Museale della città di Firenze, Opificio delle Pietre Dure di Firenze.

La mostra abbraccia l’intero arco cronologico del trompe-l’œil, riunendo un’antologia di esempi rappresentativi dei suoi diversi aspetti. Pitture parietali d’epoca romana illustrano i motivi dell’antichità classica che per prima ha spinto la “verosimiglianza” fino all’illusionismo.

A proposito di  illusionismi ed inganni (della mente) come evento collaterale a questa importante mostra, al Teatro del Sale verranno organizzate due cene con alcuni piatti “illusionistici”, cui seguirà il mio spettacolo:

Teatro del saleMartedì 10, mercoledì 11 novembre, ore 19.30. Prenotazione tel. +39 055 2001492.

Sempre a Palazzo Strozzi segnalo invece l’8 novembre, alle 15 e 30, lo spettacolo di Silvan per spettatori dai 5 agli 11 anni.

Anche qui serve prenotare. Per coloro che invece non riusciranno ad entrare ci sarà nel cortile del palazzo uno maxischermo attraverso cui seguire lo spettacolo ed anche la presenza dell’amico Valerio Cappellini con le sue magie per tutta la famiglia.

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Annunci

Tag: , , , , , , , ,

Una Risposta to “Inganni dell’arte e della mente, al Teatro del Sale”

  1. lucia Says:

    Ieri, con mia figlia di sei anni, ho avuto il piacere (?) di vedere a Palazzo Strozzi lo spettacolo di Silvan. Naturalmente Silvan è molto bravo e si perde in virtuosismi eccezionali, soprattutto nelle manipolazioni di carte, palline e altri oggetti. Ha charme ed originalità, non si presta alla solite battute che i prestigiatori amano fare: se annuncia un gioco, il gioco è proprio quello. In questo non inganna. Sono molto illusivi alcuni passaggi e pur “già visti” non scontati. Lo spettacolo, in generale, è stato un pò noioso; inoltre ha fatto il gioco della ghigliottina con un bambino di 5/6 anni che chiaramente era molto spaventato (troppo..) e l’idea di mettere la manina nel buco dove dovrebbe essere scesa la lama lo terrorizzava, giustamente. Penso che gli spettacoli per bambini non debban essere necessariamente “per bambini” non se ne può più di winx e gormiti, ma Silvan non ha saputo essere poetico nè giocare con la fantasia dei piccoli, gli spettatori più pazzi che esistano. Inoltre per i bambini molti “trucchi” non hanno senso perchè per loro la normalità è un concetto un po’ labile. Una corda con 4 capi. E allora?
    Il mio voto allo spettacolo è: 7.
    Lodevole l’iniziativa della Fondazione Strozzi. Molto carino anche il mago nel cortile che intratteneva i passanti con professionalità.
    un saluto a tutti
    lucia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: