Diario di uno spettacolo a Dakar 1/4


Al rientro da questo viaggio, ho piacere di scrivere qualcosa in merito, dato che l’esperienza è stata molto profonda.

Innanzitutto la possibilità di sperimentare la proposizione del mio spettacolo di magia in francese. Eseguirlo in inglese mi capita spesso, ma in francese era la prima volta. E’ andata bene ma ho dei margini di miglioramento. 🙂

Il diario di Dakar per essere completo dovrebbe comprendere tanti elementi:

1) considerazioni generali

2) la convention e lo spettacolo in senso stretto

3) un bellissimo concerto cui abbiamo assistito

4) un‘esibizione di micromagia in un ristorante appena aperto alla presenza di alcune personalità di Dakar (sindaco, una ministro ecc).

Cominciamo con il primo punto in ordine sparso:

– Ho trovato il Senegal un paese faticoso. Qualunque cosa si faccia non è facile farla senza penare un pò anche se è con piacere. 

– Il paese si affaccia sull’oceano ed ha quindi una lunghissima costa che porta ad avere delle viste mozzafiato e la possibilità di fare dei bagni memorabili. Ovviamente sorgono sulla costa degli alberghi di lusso che di queste viste si fanno forti e in questi alberghi siamo stati (ma non solo in questi).

– Abbiamo visitato anche l‘isola di Gorè, l’ultimo avanposto dei mercanti di schiavi che imprigionavano i poveretti catturati per poi imbarcarli come bestie sulle navi che avrebbero portato (quelli che sopravvivevano) ad essere sfruttati in America. Un posto ora turistico ma che resta terribile per ciò che rappresenta.

– i senegalesi sono bellissimi. Uomini e donne, alti, slanciati, sorridenti e con la pelle d’ebano liscissima. Praticamente non c’e’ storia con molti di noi occidentali. Ed e’ un piacere vederli.

Per ora mi fermo qui benchè ne avrei altre mille ma segue…….

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Annunci

Tag: , ,

2 Risposte to “Diario di uno spettacolo a Dakar 1/4”

  1. luis Says:

    In qualità di accompagnitrice ufficiale mi lancio in un commento al viaggio e, siccome il web impone periodi di scrittura brevi, cercherò di essere sintetica e di fornire qualche utile consiglio a chi, volesse recarsi in Senegal.

    Il Senegal, come ha sottolineato Dario, è un paese faticoso, non pulito, sebbene più ricco di molti altri Stati africani. I senegalesi sono ospitali ma non troppo “calorosi”, diciamo la verità. Come in tutti i paesi poveri i bianchi sono visti quasi solo come “soldi camminanti”, e questo è assolutamente comprensibile, ma a Dakar non ci si sente accolti, non dico neanche rifiutati ma insomma…

    Nella capitale un posto dove andare sicuramente è l’Isituto di cultura francese, con annesso buon ristorante, bella ludoteca per bambini e fornita biblioteca. Inoltre la sera offre spesso spettacoli di ottimo livello e non solo le classiche messe in scena di artisti tradizionali.
    L’ho considerata, nello smog di Dakar, un’oasi felice. Proprio lì davanti c’è inoltre una libreria la “80” che è ben fornita sebbene piuttosto cara.

    Vendono ottimi libri sull’Africa tutti o quasi in francese quindi facilmente consultabili.

    Il posto che mi ha colpita di più a Dakar è stato però il piccolo porto di pescatori; barche colorate, pellicani, donne che raccolgono le conchiglie; uno spettacolo affiscinante che potresti guardare per ore.

    Il nostro soggiorno è stato poi allietato da un amico italiano, un ottimo ceramista Mauro Petroni, (del quale potete vedere una foto a questo indirizzo http://www.visagesdafrique.com/preview/mauro_petroni.jpg che è un artista di grande bravura e gusto e, tra le altre cose, ci ha offerto un pranzo squisito nel suo delizioso giardino e ci ha portati
    a vedere l’inaugurazione di una statua rappresentante una Madonna in ceramica che ha realizzato per una delle tante missioni presenti a Dakar.
    Anche da non religiosi mi è parsa una bella cosa perchè è nel bel mezzo di un quartiere molto povero e popolare e mi è sembrata un simbolo di purezza al quale, anche i musulmani, possano guardare con gioia.

    Chiudo il mio commento -che è diventato fin troppo lungo- dicendo che per quanto riguarda gli hotel il più bello non è il Radisson (che è il più caro e moderno) ma il Presidente Meridien che ha una piscina stupenda con vista sull’oceano. (Pero’ non si mangia molto bene..).

    Infine: lo spettacolo di Dario è stato un momento letteralmente magico.

    Non entro nel merito dello show (sarei di parte!) qui voglio solo dire che il vero spettacolo erano gli spettatori. Uomini e donne di colore eleganti, belli e fieri. Sembrava uno spot contro il razzismo. Mi sono sinceramente commossa di vedere ribaltata la classica scena di neri che servono bianchi. Finalmente lì era il contrario.
    Il proprietario bianco, il mago bianco, l’organizzatore bianco; tutti a servizio di questa magnifica gente, che in questo lembo d’Africa, rappresenta una speranza per un futuro migliore e più giusto, per
    questo martoriato ma fantastico continente.

    un saluto a tutti
    la mogliettina devota

  2. Marco Says:

    Mi sono imbattuto casulamente in questo blog e ti faccio i complimenti per la grande passione che metti nel tuo campo. Io sono solo un amatore e non mi esibisco ma è bello leggere di magia nei termini in cui ne parli tu. Il caso poi vuole anche che sono stato in Senegal nel 2004 e concordo abbastanza sulle tue osservazioni, anche se, ai grandi alberghi ecc, ho preferito posti più alternativi con i loro pro e contro e oltre a Dakar mi sono spinto fino a Saly, sulla Petite Côte (a 80 km a sud di Dakar) e ti assicuro che qui le spiagge sono bellissime!
    Grazie comunque per il tuo resoconto..e al prossimo post!
    marco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: