La guerra e le illusioni


Non sempre è facile mantenere i contenuti di questo blog su magia e prestigiatori, dato che in Italia e nel mondo succede di tutto.  Stavolta ho trovato il compromesso che mi permette di unire la cronaca a magia ed illusionismo attraverso un pregevole articolo del dott. Niccolò De Scalzi che, tra l’altro, riprende un libro che ho molto apprezzato quando uscì: Il mago della guerra di  David Fischer, di cui, ovviamente consiglio la lettura..

Trattando di strategia e tecnica militare  così scrive Degli Scalzi nel suo The importance of being (dis)honest:

Durante la seconda guerra mondiale, per nove notti consecutive, bombardieri italo tedeschi, continuarono a colpire il bersaglio sbagliato. Convinti di colpire Alessandria d’Egitto – ingannati da un gioco di luci artificiali – stavano in realtà bombardando la sabbia del deserto, mentre il porto di Alessandria, completamente al buio, dormiva sonni tranquilli. L’inganno era opera di un illusionista inglese al servizio del Secret Intelligence Service, Jasper Maskelyne, consulente strategico di Winston Churchill.

Fu lo stesso Churchill ad affidare a Maskelyne, trasferitosi in Egitto, uno dei più sgangherati plotoni di uomini dell’intero esercito inglese. Il plotone – formato da pittori musicisti e artisti – si mosse sempre nella massima segretezza e divenne noto con il nome di “Banda dei miracoli”. Ma non fu un miracolo a convincere Rommel che l’attacco alleato ad El Alamein sarebbe arrivato dal sud del Sahara e non da nord, bensì un esercito di cartone in prima linea con tanto di carrarmati di tela e finti cannoni che si muovevano, sparavano e lasciavano impronte credibili.  La volpe del deserto era stata ingannata da un semplice prestigiatore.

Leggere di un prestigiatore () di cui si è letto, della sua partecipazione non comune al conflitto attraverso Churchill e dell’efficacia di alcune tecniche illusionistiche da lui applicate alla realtà bellica mi fa sempre un certo effetto. Tutto ciò  ovviamente pensando al coinvolgimento militare dell’Italia in Libia, alle evidenti differenze con quanto riportato sopra e agli illusionismi di cui  le propagande di tutti i fronti ci fanno oggetto. Su questo ovviamente già scorrono fiumi d’inchiostro ed altri seguiranno.

PER INGAGGIARE E CONTATTARE DARUS PUOI VISITARE:

– ) WWW.DARUS.IT

-) DARUS IL MAGO SU FACEBOOK

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: