Archive for the ‘Spettacoli per eventi’ Category

Non tutti i Bob Fosse riescono come Michael Jackson

1 settembre, 2015

Quante volte ho sentito la frase: “tra l’originale ed una copia, opto per l’originale”.

In linea di principio tutti d’accordo vero? Vero.

Nella pratica poi le cose talvolta cambiano ed infatti c’è chi fa fortune facendo vendere prodotti contraffatti agli angoli delle strade (sfruttando chi li vende direttamente ma questo è altro tema…) ed evidentemente chi questi prodotti per strada li compra.

Da paesi come la Cina ci arriva voce o prova di copie illegali di tutto, dalle Ferrari ai marchi e agli sportelli di famose banche commerciali. E’ evidente quindi come qualcuno trovi legittimo rivolgersi al mercato delle copie e delle imitazioni piuttosto che a quello degli originali. Spesso la variabile è il prezzo e solo quello.

La qualità magari è consapevolmente inferiore ma ciò non influisce sulla scelta finale. E spesso non si sa a cosa si va incontro (materiale scadente se non tossico, assemblaggi approssimativi, carenza di dettagli, danni diretti o indiretti a chi usa tali prodotti ecc)

E questo accade anche quando si parla di servizi di alto livello. Prendiamo il caso degli spettacoli per eventi. Quando nella scelta ci si basa esclusivamente sul prezzo e non ci si rende conto che la qualità può essere molto diversa in termini di resa e riscontro da parte di chi ne godrà effettivamente. Ecco perché si può incorrere in artisti ed ARTISTI, in spettacolini o SPETTACOLI ottenendo piccoli risultati o OVAZIONI.

Quindi? Quindi occhio. Valutate tutto: il prezzo, l’originalità, il portfolio clienti, le recensioni e le referenze e poi cercate il meglio.

Poi la vita è fatta di sorprese e contraddizioni:

nel video in cima all’articolo, Bob Fosse, il famoso ballerino e coreografo di Broadway, pensò e coreografò alcuni passi di danza in un film, Michael Jackson, anni dopo, li fece suoi rendendoli famosi nel mondo.

Business e arte, sport, passioni e umanità

28 luglio, 2015

il mentalista Darus

Con colpevole latitanza rieccomi qui. Non è che avessi il blocco dello scrittore è che non avevo proprio tempo di mettermi buono a tirare le somme di quanto stessi vivendo.

Personalmente e professionalmente come mentalista, finora questa è stata una estate “artistica”. Grazie al fatto che quest’anno il campionato del mondo di magia (Fism) si è svolto a Rimini ed ho trovato il modo di assistervi gustandomi performer provenienti da tutto il mondo. E’ da sempre la mia passione.

Il grosso dei numeri cui ho assistito erano prestigiatori, quindi non direttamente legati a ciò che faccio ma poiché vi era anche la categoria dei mentalisti ho avuto la fortuna di veder lavorare, per la prima volta, diversi colleghi stranieri. C’e’ sempre da imparare. Ho potuto gustarmi le differenze di stile, di approccio, di tecniche ed anche umanamente il Fism mi ha aperto gli occhi su amici più o meno fittizi. E’ stato utile insomma.

Chi legge potrà vedere alcuni numeri del campionato in una trasmissione (4 puntate) denominata Master of Magic, condotta da Gerry Scotti su Canale 5 a fine gennaio 2016 (e non vi anticipo i vincitori).

Roma, ho avuto poi il piacere e la fortuna di esibirmi nella dimora di una regista di cinema italiana per un evento privato che ha coinvolto tutta la sua illustre famiglia ed anche questa è stata un’occasione molto gratificante, in cui mi si è confermata la tesi secondo la quale più si è arrivati e più si è aperti agli altri (sono quelli a metà strada che preservano un carattere ed un atteggiamento velenoso).

Sul lago di Garda sono invece stato per intrattenere gli ospiti del ricevimento di matrimonio di un giocatore di serie A. Bellissima location, ottima festa, grandi apprezzamenti. Farei il bis, fosse possibile.

Infine Milano in queste ore bussa con i suoi appuntamenti. Business is business direbbe qualcuno. Eventi aziendali, presentazioni di prodotti, fiere, serate di gala e quant’altro si stanno accumulando come date sul calendario a partire da settembre, in questa città o nei dintorni lombardi. Gli ingaggi arrivano ed ovviamente è più che positivo ciò avvenga. E’ una vita che lavoro perché accada.

Il mio tentativo sarà quello di far si che la distanza tra routine e umanità sia minimo.

Che vuol dire? Difficile da spiegare ma lo sa chi verrà coinvolto.

ps da pochi giorni ho attivato una nuova pagina facebook che aggiorno con foto e info.

Chi vuole può seguirla:  mentalista Darus su facebook.

Spettacoli in eventi di piazza – non solo EXPO

30 aprile, 2015

A questo punto, di solito, si da il benvenuto al caldo, al bel tempo ed agli eventi di piazza. Il caldo non c’è ancora ma gli spettacoli all’aperto arriveranno.

Dopo aver portato il mio mentalismo, un anno, tra le mura di hotel, sale congressi, teatri e ristoranti tornano le richieste di spettacoli all’aperto.

Per il fatto, che spesso per il pubblico, tali spettacoli, sono gratuiti e destinati ad un pubblico familiare (quindi non business oriented) in molti degli eventi che si organizzano in Italia, gli spettacoli proposti non sono sempre di altissima qualità (usando un eufemismo). Ecco quindi che ci si trova davanti l’esibizione di un improbabile prestigiatore alle prime armi o talvolta alle ultime purtroppo, presentatori della domenica e sfilate di moda con le ragazze della porta accanto.

Ci sta tutto. Ed ognuno offre quel che può e che ritiene consono al proprio pubblico di riferimento.

Nel mio piccolo, ho sempre cercato di portare il massimo negli eventi di piazza nei quali sono stato coinvolto, preparando con cura il mio intervento o modificando lo spettacolo secondo la situazione ed il pubblico che sapevo mi sarei trovato di fronte. L’obiettivo è sempre quello di rimanere nella mente degli spettatori come il loro mentalista preferito.

L’estate si preannuncia densa di eventi, dall’Expo milanese in giù, ci sarà molto da lavorare. Spero di conoscere altri lettori del blog come mi è capitato l’anno scorso in qualche frangente. Venitemi a salutare. Fa sempre piacere.

Per info e contatti: spettacoli@darus.it

Domenica 19 aprile a Fiesole sarà “Destino”

16 aprile, 2015

India fiesole con mentalista Darus

Questa è un’anteprima. L’anteprima del mio nuovo spettacolo di mentalismo presso un locale in provincia di Firenze, che ha la caratteristica di avere un’atmosfera molto magica, e che quest’anno compie ben 20 anni di attività: il ristorante India in via Gramsci 43 a Fiesole.

Lo spettacolo si intitola “DESTINO” e vi assicuro che sarà molto particolare. Vi aspetto per passare una bella serata insieme. Parola di mentalista.

Cena + spettacolo 27 euro
Prenotazione obbligatoria:
Edoardo 335-335544
Ristorante Tel:055-599900
E-mail:  indiafies@gmail.com

Consulta il programma globale della serata cliccando qui.

ps dopo l’anteprima lo spettacolo sarà disponibile per i clienti aziendali in tutta Italia.

Novità nello spettacolo del 10 giugno

7 giugno, 2014

_MAX0095

Martedi’ 10 giugno mi esibirò al Relais Santa Croce di Firenze. In via Ghibellina 87.

Lo spettacolo è aperto al pubblico (pagante). E si può prenotare tramite email o con sms al 349 6943662, lasciando i propri dati.

E’ un periodo di denso lavoro tra convention, fiere e meeting aziendali pressoché ovunque (di cui appena avrò modo pubblicherò foto e recensioni) ma sono contento dell’occasione di incontro con un pubblico variegato.

Per premiare chi, recidiv,o torna per l’ennesima volta a vedermi, che ringrazio sentitamente, preannuncio che durante “Amabil-Mente” tenterò tre nuovi esperimenti mai visti prima in modo da fornire nuova linfa emotiva a noi tutti.

Chi può, arrivi allo show carico di energia da poter distribuire a chi invece sarà meno carico. Il resto lo faccio io.

E’ preferibile prenotare e per farlo puoi lasciare i tuoi dati cliccando sul bottone.

pulsante-azzurro-prenota-ora

Gli 8 artisti che imbarazzano il cliente

29 aprile, 2014

 

Chi ha organizzato o organizza eventi, sa quanto sia delicato l’equilibrio di una serata, in ogni sua componente, dal catering, alla location e come, per il successo della stessa, ognuno dei soggetti coinvolti debba svolgere ciò per cui è stato coinvolto e che ci si aspetta da lui.

Per quanto attiene l’ intrattenitore / prestigiatore / artista / mentalista ho provato ad identificare i “soggetti” più incredibili che si propongono sul mercato in occasione di eventi aziendali o privati, partendo da alcune segnalazioni ed esperienze dirette:

1. L’elegante

Si presenta con giacca a paillettes verde acido, camicia marrone, sneakers celesti e cravatta con disegni di  conigli in pose “riproduttive” che spuntano da un cappello a cilindro. Il suo repertorio spazia dalle palline di spugna tra le quali si materializza una carota, all’apparizione del reggiseno della Contessa, nonna dell’imprenditore festeggiato, tra due foulard. Ovviamente il linguaggio è consono. E a doppio senso.

2. Il dotto

Lascia  riposare i congiuntivi non utilizzandoli e sorprende con apparizioni e sparizioni di “H” all’interno dei testi delle sue predizioni magiche (es. A scelto l’otto di quadri). L’artista con cui ogni commensale anelerà  a conversare dopo lo show.

3. Da bosco e da riviera

Dopo lo spettacolo prova ad inserirsi  nelle discussioni tra gli ospiti. Ma ovviamente parlano di moda, religione, politica, attualità, scienza, magia, spettacolo, nuove tecnologie, paesi esotici, paesi europei, paesi limitrofi, paesi in cui lui stesso ha vissuto.  Non ha quindi riferimenti per interloquire.

4. Il sincero

con un po’ di ritrosia afferma di essere stato compagno di banco di Copperfield, erede testamentario di Houdini e reincarnazione di San Gennaro. Il suo destino era segnato.

5. L’ecumenico

mentre trangugia qualcosa dopo lo spettacolo, ode l’espressione: ” mettere a fuoco…”, ringalluzzito espone d’un fiato le sue opinioni su immigrazione, virus ebola e complotti vari. Purtroppo i presenti stavano solo cercando di “esporre con nitidezza” le possibili conseguenze del degrado sociale in corso.

6. L’ultracorretto

Quando gli chiedono un parere sui colleghi ha sempre una buona parola per tutti. Quello è caro vengo a meno, quell’altro gli ho insegnato tutto io, quell’altro ancora sembra bravo ma il trucco è questo… Alla fine ne rimarrà uno solo. Indovina chi?

7. Il preciso

L’hai ingaggiato per intrattenere uomini di affari e consorti, donne eleganti e di successo, gli hai spiegato l’importanza della serata di gala e l’intenzione di voler ben figurare. Infatti esordisce con una barzelletta del ’93. Ride per primo. E per ultimo. Dà pacche sulle spalle e vaga per il party interrompendo con la sua vocina baritonale le persone che conversano. Serve altro?

8. Lo specializzato

Ti serviva un mentalista e lui si è proposto. Dato che non ti ha convinto, capendo che hai dei figli, ti propone di fare uno spettacolo per la classe di uno di loro,  bolle di sapone per i genitori, sculture di palloncini per i più grandini, venire con l’assistente per segarla in 4, portare un pappagallo, un pitone ed un rinoceronte, organizzare una lotteria, un corso di salsa, una lezione di origami e una dimostrazione di taglio e cucito. Il tutto per un piatto di lenticchie.

Clicca qui per andare al sito di Darus.

 

Accadrà il 18 dicembre

8 dicembre, 2013

Accade che il 18 dicembre 2013 prenda vita il nuovo spettacolo:

Come sarà IL FUTURO ? Saperlo in anticipo influenza la nostra vita? C’è chi crede che il destino sia già scritto e chi invece è convinto che libero arbitrio e caso siano determinanti.

Il mentalista Darus, nel suo nuovo spettacolo, attraverso alcune visioni, fornirà ai presenti gli elementi per rafforzare o modificare le proprie convinzioni.

Tarocchi, sfere di cristallo, profezie, fortuna, coincidenze non si sa.
L’unica cosa certa è che lo saprai in anticipo.

Per prenotare clicca qui o chiama il 349 6943662;

8011_exterior_santacroce_florence-128x82

Accade che si intitoli “Il Futuro” e che si svolga in una hotel a 5 stelle lusso: il Relais Santa Croce in via Ghibellina 87 a Firenze.

Quindi vieni a conoscere…
Cosa: IL FUTURO, il nuovo incredibile spettacolo del Mentalista Darus;
Quando: il 18 dicembre dalle 21,00;
Dove: in via ghibellina 87 a Firenze (stesso ingresso Enoteca Pinchiorri);
CHI: le prime 40 persone che prenoteranno a spettacoli@darus.it o al 349 6943662;

Sala dello spettacolo del mentalista Darus

Sala dello spettacolo del mentalista Darus

Come: in una comoda poltrona di pelle, al tepore di un caldo caminetto acceso, con un cocktail di benvenuto tra le mani offerto dall’hotel, in compagnia di amici e con l’occasione’ di conoscere IL FUTURO per trascorrere una serata straordinaria.
TI ASPETTIAMO

Ecco cosa è successo il 31 ottobre

19 novembre, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

http://www.darus.it/mentalismo Darus, il mentalista in questo video viene ritratto prima durante e dopo il suo spettacolo in una serata a tema. Con una chicc…

See on www.youtube.com

Cosa vogliono oggi le aziende italiane dagli eventi, dalle agenzie e dai fornitori

14 novembre, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

Cosa vogliono le aziende dagli eventi
Le aziende non sembrano ancora del tutto consapevoli delle peculiarità degli eventi. Certo, il raggiungimento degli obiettivi di comunicazione prefissati rimane fondamentale, ma solo il 17% vede nel coinvolgimento dei partecipanti una vera priorità, preceduta dalla riduzione dei costi (19%) e seguita dall’ottimizzazione della logistica (12%) e dal miglioramento del ritorno sull’investimento (12%). Una buona percentuale di intervistati, il 26%, vorrebbe inoltre “osare di più”, dando vita a format innovativi e sperimentando nuove forme di coinvolgimento e comunicazione, ma si scontra con tre ostacoli: i budget limitati (43%), una cultura aziendale poco propensa ai cambiamenti (26%) e la crisi economica (22%).

Mentalista Darus‘s insight:

Ho partecipato alla due giorni  del #Btc2013 a Firenze trovandola molto utile per capire ed approfondire i trend in corso da parte delle aziende che organizzano eventi in giro per l’Italia.

I dati della ricerca della Cisalpina Research, riportata nell’articolo, evidenziano  alcune lacune nella creazione e fruizione di tali occasioni di incontro da parte del mondo corporate anche se, con delle eccezioni rilevanti da parte di aziende e manager più  aperti all’innovazione e lungimiranti.

Anche il settore alberghiero, con la sua offerta di location e servizi extra, soffre in Italia di una certa obsolescenza e rigidità.

Design e dotazioni delle sale, coffee break ed ipotesi di menù per le cene di gala, sono le stesse degli anni ’70. Per tutti. Quindi la competizione è solo sul prezzo. Con zero proposte innovative.

All’estero, invece, c’è anche chi offre nel pacchetto completo persino l’intrattenimento. Che ovviamente, essendo di elevata qualità contribuisce al raggiungimento della soddisfazione generale del committente.

Sarebbe interessante, se anche le strutture italiane si adeguassero in questa direzione. Nel caso, siamo qui: http://www.darus.it/spettacoli-e-convention-aziendali/

See on www.eventreport.it

Un disegno in regalo

25 agosto, 2013

IL mentalista Darus disegnato da una bambinaE poi finisce che cominci a cambiare idea. Sembra sia un bene essere in grado di cambiarla no?

Quando mi viene chiesto se ai miei spettacoli possono assistere dei bambini, dico che è preferibile di no ritenendo il mentalismo materia da adulti e chi non lo è, potenzialmente viene sottoposto al rischio di esclusione emotiva per ciò cui assiste: esperimenti di telepatia, suggestione o ipnosi che possono essere realizzati per intrattenere i presenti, coinvolgendoli.

L’altra sera però qualcosa ha incrinato questa mia convinzione. Tra il pubblico non solo vi erano un paio di bambini ma ho potuto riscontrare come fossero anche loro stati completamente rapiti, tant’è che alla fine i genitori di una bambina, mi han chiesto se potevo farle un autografo (vabbè, non sono Justin Bieber questo lo so ma era ancora nell’aria l’essenza di ciò che avevo fatto per cui la bambina non si è resa conto ed è stata contenta di avere la firma di un mentalista su un foglio).

Il disegno in cima l’ha realizzato lei mentre io mi intrattenevo ancora con i suoi ed alcuni spettatori rimasti dopo lo show. E’ stato un bel regalo e poi direi che rende l’idea che la persona in questione, malgrado l’età  (10 anni) ha  seguito con attenzione…

Sarà un’eccezione o la regola?

Spoon-bending ‘mentalist’ announces invitation to perform at Obama inauguration

25 luglio, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

When President Barack Obama attends his second inauguration in January, he’ll also be taking in the mystical powers of a spoon-bending, card-manipulating…

Mentalista Darus‘s insight:

Il mentalismo sta sempre più entrando nella vita delle persone e viene riconosciuto come un intrattenimento orginale e di livello e questo per ovvie ragioni mi fa gioco e piacere.

Per chi non avrà voglia di leggere tutto l’articolo originale in inglese cliccando il link qui sotto, sintetizzo che alla festa del suo inizio secondo mandato Barak Obama ha voluto alla Casa Bianca, Alain Nu, ovvero un mentalista americano molto innovativo e capace di cui l’articolo poi descrive le tappe professionali.

Come nota personale ricordo di essermi esibito per un personaggio  della musica jazz mondiale che poi settimane dopo suonò proprio alla Casa Bianca.

A questo punto mr Obama, se intercetti questo messaggio, come sai fare tu, sappi che potrei  accettare anche io di esibirmi per una tua festa in quel di Washington, non che ti apprezzi come una volta ma sempre meglio che andare da Putin a Mosca no?

Nell’attesa, mi riservo di esibirmi per gli italiani che apprezzano il mistero dell’ignoto, su e giù per il paese.

AGGIORNAMENTO: parlando con Alain Nu, ovvero il mentalista succitato, è venuto fuori che l’articolo è stato scritto dagli oppositori dell’estrema destra conservatrice americana al fine di ledere l’immagine di Barak Obama volendo sottolineare in maniera negativa come i liberali ingaggiassero dei maghi nei loro eventi, non rendendosi conto tra l’altro che, il suddetto mentalista che per l’occasione si accompagnò ad altri 25 prestigiatori, venne ingaggiato per un evento di carattere molto conservatore: la cerimonia di consegna delle medaglie d’onore ai reduci di guerra o alle loro famiglie.

See on dailycaller.com

“Amabil-mente”, Darus il mentalista al Circolo Hemingway

22 luglio, 2013

See on Scoop.itAlchimia, esoterismo e misteri

“Amabil-Mente“, Darus il mentalista al Circolo Hemingway

Mentalista Darus‘s insight:

lo spettacolo di mentalismo a Latina c’è stato. Adesso di la tua…

See on www.latinatoday.it

“Magicamente abili”, lo spettacolo sbarca sull’isola di Ponza – Il Messaggero

17 luglio, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

Il Messaggero
“Magicamente abili”, lo spettacolo sbarca sull’isola di Ponza
Il Messaggero
LATINA – Appuntamento oggi e domani a Ponza con uno spettacolo di intrattenimento d’eccezione dedicato ad adulti e bambini.

Mentalista Darus‘s insight:

Non conosco direttamente i protagonisti di questa iniziativa ma mi sembra giusto dargli il giusto risalto e un augurio di successo.

Inoltre accade in provincia di Latina, città a cui più di qualche ricordo mi lega e che proprio a giorni mi vedrà tornarci per un appuntamento:

https://www.facebook.com/events/143221325881914/?notif_t=plan_admin_added

Buona estate.

See on www.ilmessaggero.it

Bologna Magica: estate 2013 di magia nel centro città …

7 luglio, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

La rassegna prevede incontri, spettacoli, animazione e appuntamenti legati alla magia e al mistero, coinvolgendo tutti coloro che parteciperanno in speciali eventi di intrattenimento, visite guidate e molto altro ancora.

Mentalista Darus‘s insight:

Non faccio parte del programma e ad occhio mi pare non ci siano ne prestigiatori ne mentalisti previsti purtroppo (dal mio punto di vista). Però faccio due considerazioni:

1) il tema del mistero è comunque sempre intrigante e giustamente a Bologna ci investono un programma per un’intera estate.

2) chissà che a qualcuno non venga in mente di rimediare alla lacuna di una performance magica e decida di integrare il tutto con una serata misteriosa realizzata da….

Buona estate.

www.darus.it

See on divertimentitalia.com

Il fondaMENTALISTA

27 giugno, 2013

 

Per ciò che faccio, per come opero, per dove e quanto mi esibisco, sono e mi reputo un mentalista. Per la precisione un fondaMentalista.

Il mentalista, per come lo vedo io, è quella figura artistica che, esibendosi in teatro, in convention aziendali o in feste ed eventi privati intrattiene e coinvolge il proprio pubblico con esperimenti e dimostrazioni legate al potere o all’uso della mente. Che poi, il successo di queste performance siano legate a doti innate, poteri soprannaturali o tecniche acquisite sta al mentalista dirlo ed evidenziarlo anche in base al genere di intrattenimento ed al personaggio che si vuole proporre.

Da un pò  invece sto vedendo in giro per il web una trasformazione antropologica da parte di chi, prima si professava “solamente” un mentalista e che invece ora per qualche motivo non si comporta più come tale. Ci sono mentalisti (o autodichiarati tali) di poco più di 20 anni che vendono sul mercato corsi di seduzione, leadership, di lettura delle microespressioni facciali, comunicazione, comunicazione ipnotica, vendita e non so più cos’altro. E’ probabile che siano persone che non hanno bisogno di dormire, così di giorno si esibiscono in spettacoli di mentalismo, di notte studiano le più svariate tecniche sociali raggiungendo risultati da far impallidire tutti i supereroi Marvel  in un colpo solo.

Ecco quindi avanzare eserciti di motivatori, life coach, PNListi, teambuilder, problem solver, public speakernegoziatori e sviluppatori del pensiero innovativo e creativo e, diciamolo, supercazzolari più simili a dei superman che a dei formatori seri.

Quel che voglio dire è che, se hanno queste nozioni è bene che provino a farle rendere economicamente, mi chiedo però perchè le dimostrazioni di competenza in questi campi vengano date attraverso effetti di mentalismo.  Vedo tanti  Gianni Golfera potenziali, dimostratore di doti mnemoniche eccezionali da acquisire attraverso i suoi corsi che lui, sembra mostrasse usando trucchi da prestigiatore e mi sorge il dubbio che si venda qualcosa di diverso da ciò che si mostra.

Quindi, caro spettatore, se cerchi un mentalista per una serata di intrattenimento, per trascorrere insieme ai tuoi ospiti/clienti/dipendenti una serata diversa fai attenzione perchè siamo in pochi. Prima di tutto accertati che chi si professa tale lo sia davvero (lo è se fa spettacolo, se fa 1000 altre cose forse è un segnale…).

Se invece cerchi  un formatore, segnalamelo, potrei indicarti un corso per scegliere il migliore. 😀

Che ne pensi?

 

L’Inferno di Dan Brown (e Dante) a Firenze

7 giugno, 2013

duomo firenze 1

Credi al caso? Al destino? Alla fortuna? O tutto è frutto e conseguenza delle proprie azioni? Personalmente sono per quella visione macchiavellica della vita per cui, se la fortuna (o il destino) è paragonabile ad un fiume, allora il nostro agire e la nostra influenza sono gli argini che possiamo costruire per controllarne l’arrivo senza esserne travolti o per dirigerne il corso e facendogli prendere una certa direzione.Coperrtina italiana di Inferno di Dan Brown

In questi giorni per Firenze si aggira Dan Brown, l’autore di best seller come “il Codice da Vinci” edAngeli e Demoni ed ora del thriller improntato su Dante l'”Inferno” e la Divina Commedia attraverso le vicende vissute dal protagonista Robert Langdon.

Ha presentato il libro a Palazzo Vecchio, ha (ri)visitato la città, che evidentemente aveva già visto, data la precisione delle descrizioni toponomastiche nel suo romanzo e si è fatto intervistare da Vittorio Zucconi nella manifestazione denominata “Repubblica delle ideeche perdurerà fino a domenica.

Parlo di ciò perchè la mia attività di intrattenitore e mentalista si sta intrecciando con i contenuti di Inferno.

Da mesi infatti ho in preparazione (e da ottobre sarà distribuito) un nuovo mystery show, per italiani e non, sui misteri di Firenze in generale e su Dante Alighieri in particolare. Il fatto che nell’Inferno di Dan Brown si citi, come luogo dove accadono cose importanti e misteriose nell’economia della storia, proprio la via dove vivo è un ulteriore conferma che il caso non esiste (come diceva il maestro del maestro di Poh, in Kung fu Panda) e che questo nuovo spettacolo doveva proprio nascere su queste tematiche.

Quindi cari lettori attuali e futuri di Inferno ora lo sapete. La prossima volta che a Firenze (o in altre città) vorrete rivivere alcune atmosfere della storia, sapete che un modo c’è.

Se intanto voleste esprimere il vostro parere sul romanzo, questo potrebbe essere  lo spazio adatto.

Per richiedere  informazioni clicca sul logo:

Logo Darus

Il mio mentalismo in un minuto

6 maggio, 2013

E’ raro trovare video di miei esperimenti live o di parti dello spettacolo di mentalismo. Quella di farne circolare pochi è una scelta dovuta alla necessità di preservare la propria unicità e lasciare a chi si è preso la briga di ingaggiarti o di venirti a vedere qualcosa in più rispetto a chi vorrebbe togliersi la curiosità di sapere cosa fai ma poi non si smuove anche se il teatro è a due passi da casa o per festeggiare il trentennale della propria azienda pensa solo al catering senza offrire alcun intrattenimento.

Detto ciò, oggi faccio  un’eccezione e rilascio un estratto dello spettacolo “Amabil-Mente”  di circa un minuto.  Se vorrete darmi un feedback mi fa piacere.

Cena con delitto oppure…

25 aprile, 2013

“Cena in Emmaus” di Caravaggio

La cena con delitto è un fenomeno diffusosi su scala nazionale in maniera molto veloce. Non tanto tempo fa le compagnie che proponevano questo genere di intrattenimento erano molto poche e spesso in tour continuo su e giù per l’Italia per soddisfare le tante richieste pervenute.

Oggi basta aprire un giornale alla pagina spettacoli in un giorno qualunque e non è difficile trovare nelle agende un qualche appuntamento che le cena con delitto le evoca e le richiama: cene in giallo, serate con omicidio, ispettori al castello, indagini di polizia in agriturismo, omaggi ad Agatha Christie, Pantere rosa e chi ne ha più ne metta.

In sintesi la formula prevede che, in un locale, davanti a dei commensali, ad inizio cena, degli attori rappresentino una determinata scena in cui qualcuno misteriosamente rimane ucciso. Con l’intervento di un ispettore o qualcosa del genere, il pubblico viene coinvolto a squadre e sollecitato a formulare ipotesi, risolvere rebus, trovare i potenziali colpevoli ed arrestare l’assassino.

A fine serata la squadra che avrà collezionato il maggior numero di risposte esatte si accaparrerà qualche premio. Il tutto risulta divertente e coinvolgente per i presenti. Ovviamente anche se non tutta l’offerta è di altissimo livello ed alcune compagnie la tirano un pò via somigliando più ad uno ” spuntino in parrocchia” che ad una “cena con delitto“.

Però sarebbe sbagliato generalizzare e riconosco come in giro ci siano degli ottimi professionisti del genere che ancora sanno trovare spunti originali nel proporre il format del caso da risolvere tra una portata e l’altra.

Se sei attratto da questo tipo di intrattenimento serale, cercalo e verifica le credenziali della compagnia, magari osservando qualche video in cui gli attori sono all’opera. Spesso basta poco per capire se si sciommiotta la recitazione o se si conosce davvero il mestiere. La differenza può stare nel trovarsi in una serata di karaoke o partecipare al concerto di Bruce Springteen. Possono piacere entrambe ma anche no.

Più recente invece è la crescente richiesta da parte di ristoranti, organizzatori di eventi ed anche privati di cene con il mistero, con il mago e ancor di più con il mentalista. Esse consistono nell’abbinare buon cibo ad esperienze magiche e mentalistiche (per quel che mi riguarda).

Nella prima parte della serata, l‘artista gira tra i tavoli conoscendo, parlando con molti degli ospiti e condividendo con loro una o più dimostrazioni legate a lettura del pensiero, dell’aura, dei tarocchi e quant’altro.

Finita la cena il mentalista  propone ai presenti degli esperimenti mentali ulteriori, ma questa volta coinvolgendo tutti contemporaneamente in un crescendo di sorpresa e partecipazione. Il tutto ovviamente finalizzato al far trascorrere ai presenti una serata divertente ed indimenticabile. Anche questa è un’opzione che piace.

Per informazioni e prenotazioni:

Cena con delitto o con mistero

Cosa fare sabato 16 febbraio a Firenze

10 febbraio, 2013

16 febbraio

prenota ora

Evento fiorentino di mentalismo, magia ed illusionismo,  che si svolgerà presso la “sala della magia”  in una location di Firenze centro attraverso 3 spettacoli lungo la giornata di sabato 16 febbraio.

Inviando i tuoi dati e quelli degli spettatori che verranno con te  a  prenotazionieventishow@gmail.com avrai la possibilità di partecipare ad uno o più show. Tutti i dettagli ti verranno comunicati  il giorno prima dell’evento.

Sabato 16 febbraio

– Ore 16,30 e 18,30“Deja Vu – Viaggio nel tempo con magia” 

In prima assoluta italiana, un viaggio avanti e indietro nel tempo attraverso la magia. E’ successo? Sembrava di si, ma invece ancora no. Durante lo spettacolo lo scopriremo insieme. Uno spettacolo interattivo, divertente e misterioso dove ad essere protagonisti saranno gli spettatori grandi o piccoli che siano.

– Ore 21,30 Amabil-Mente di e con DarusTorna per il pubblico di Firenze, lo spettacolo di mentalismo tra i più richiesti per convention  e serate aziendali in tutta Italia.

Esperimenti ipnotici, dimostrazioni psichiche, letture del pensiero e fenomeni assolutamente inspiegabili si compieranno davanti agli occhi dei presenti e con il loro aiuto. Per una serata adulta all’insegna dell’inconsueto ed in compagnia del più discusso mentalista fiorentino.

Clicca per vedere la locandina del 16 febbraio 2013

Un mentalista è per sempre

20 gennaio, 2013

Ce ne sono di grezzi e di puri, di grandi e di modesti, di famosi e sconosciuti.

Ce ne sono alcuni che dimostrano un valore superiore ed altri che sono praticamente insignificanti.

Ci sono quelli da scoprire e quelli che lo sono già e che basta cercare.

Sul mercato circolano  quelli adatti a qualunque occasione ed altri opportuni solo per eventi speciali.

I comuni e gli introvabili. Quelli per  feste privateconvention e quelli per tutt’altre situazioni.

Le copie tarocche,  quelle da mercatino e le occasioni inaspettate.

Quelli da ammirare su un palco e da far circolare tra gli ospiti e quelli inadatti all’uno e all’altro.

Comunque la mettiate se lo volete, se lo cercate, se ne avete bisogno  è per distinguervi dalla routine e dalle solite cose, per fare una bella figura divertendovi e per lasciare in tutti il ricordo indelebile di un evento speciale.

Perchè un mentalista è per sempre.

PER CONTATTARE DARUS:

– ) WWW.DARUS.IT

-) http://www.youtube.com

-) DARUS IL MAGO SU FACEBOOK

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: