Archive for the ‘Spettacoli teatrali’ Category

Destino alle Serre Torrigiani

11 novembre, 2015

spettacolo mentalista darusLunedì 16 novembre presenterò il mio nuovo spettacolo, DESTINO, alle Serre Torrigiani, via Gusciana 21, Firenze. Prenotazione consigliata via email a info@darus.it o al 349 6943662.

Per me, come mentalista, è una scommessa, in quanto sono ancora molto legato ad AMABIL-MENTE, lo show che mi porta a girare l’Italia tra convention ed eventi privati, con molta soddisfazione. Ed ovviamente continuerà a farlo.

Sentivo però arrivato il momento di condividere con chi mi segue da tanto tempo e da altri che arriveranno, un nuovo flusso di emozioni legate a ciò che faccio. In DESTINO, al contrario di ciò che ho sempre fatto, mi lego molto ai fattori tempo e spazio e cerco, a mio modo, di focalizzarmi con alcuni esperimenti su passato, presente e futuro, qui ed in altri luoghi.

Nel mio mentalismo, è necessario che chi è presente non sia solo un osservatore. Perchè le dimostrazioni e gli esperimenti arrivino a buon fine si richiede una disponibilità degli interlocutori, che deve essere non necessariamente fisica ma soprattutto mentale ed emotiva.

In questa nuova esperienza in particolare, proverò a connettermi più volte con gli spettatori per vivere insieme qualcosa di originale. Vedremo che (e se) succederà.

La performance non vedrà il verificarsi di una sfida ma una richiesta di collaborazione. Non ci sarà muro contro muro ma una comunione d’intenti affinché possiamo tutti rientrare in casa meravigliati e divertiti per quanto accaduto.

Dico la verità, sono emozionato e curioso io stesso di vedere l’impatto che questa nuova avventura avrà sui presenti.

Aspetto anche te.

Video strada per arrivare.

Biglietti disponibili anche oniline: http://goo.gl/dptM1M

Annunci

“Amabil-Mente” torna in città (Firenze)

6 gennaio, 2015

21 gennaio Darus a Firenze

Il 21 gennaio 2015,tornerò ad esibirmi a Firenze in forma pubblica con il mio spettacolo di mentalismo “Amabil-Mente“. Ad ospitarmi per l’ennesima volta sarà il Relais Santa Croce, il prestigioso hotel in via Ghibellina 87. Si accede dallo stesso ingresso dell’Enoteca Pinchiorri.

Ciò che accade durante lo show, dipende molto da chi interviene, da chi siede in platea quella sera e dal modo in cui ci si pone rispetto ad alcune sollecitazioni, essendo i vari esperimenti mentali basati sulle emozioni, le sensazioni, i ricordi e le reazioni a ciò che accade in scena.

Chi vi ha assistito più volte sa che alcune dimostrazioni si ripetono ma durante le stesse, spesso si assiste a qualcosa di nuovo ed insolito. Probabilmente questo spettacolo non verrà più ripetuto a Firenze, avendo raggiunto un numero considerevole di repliche ma per l’occasione vorrei proporre in anteprima alcuni esperimenti che sto testando in queste settimane che poi diventeranno parte del nuovo show.

Per approfondimenti clicca qui. Info e prenotazioni clicca qui

“Amabil-Mente” (reloaded) a Firenze il 5 febbraio

14 gennaio, 2014

spettacoli di gala

Mercoledì 5 febbraio

“Amabil-Mente”

(reloaded)

Relais Santa Croce – Firenze – Ore 21,15

Spettacolo + Drink di benvenuto 25,00 euro 

Amabil-Mente, lo spettacolo più longevo e più richiesto del mentalista Darus, torna eccezionalmente rivisitato ed aggiornato con nuovi eccezionali esperimenti di suggestione, ipnosi e lettura del pensiero.

Dr. James M. Bradburne, direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi: “La sua esibizione è …continua a leggere,

 Avv. Francesco Pucci, Managing Director – Grand Hotel & La Pace: “…I giorni successivi alla sua esibizione non ..” continua a leggere

Pasquale D’Ambrosio e Stefania Drochi, Ufficio Commerciale, Petriolo Spa & Resort: “…La sua straordinaria capacità è continua a leggere.

Guarda uno degli ultimi  trailers pubblicati.

ps nella stessa location, si svolgerà lo spettacolo del Teatro Verdi di Firenze:

SAVERIO MARCONI 

VARIAZIONI ENIGMATICHE

Date evento

  • dal 07/02/14 al 09/02/14 venerdì e sabato ore 20.45, domenica ore 16.45 – Relais Santa Croce

Tutto esaurito per “The Illusionists”: numeri di magia classica, suspance, effetti speciali e comicità

18 novembre, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

E’ all’insegna dei giochi di prestigio più classici eseguiti con grande maestria che ha debuttato ieri in esclusiva per l’Italia al teatro “Rossetti” di Trieste “The Illusionists- witness the impossible”, spettacolo di magia con tanto di giochi pirotecnici in cui sette tra i migliori maghi del mondo si sono sfidati sul palcoscenico.

Mentalista Darus‘s insight:

E come annunciato tempo fa, questa mega produzione americana, che sta girando il mondo, si è fermata anche in Italia, per qualche giorno registrando il tutto esaurito.

Se i produttori italiani si convincessero delle  potenzialità della magia, io dico anche del mentalismo, in termini commerciali forse potremmo fare un passo avanti in campo artistico.

Al momento sembra succedere costantemente quanto segue:  i produttori teatrali tutti, sanno, sono convinti e ti spiegano che no, la magia in Italia nei teatri non funziona, non riempie i teatri, non rende ed è una cosa superata. Vuoi mettere la differenza con un teatro fatto da attori presi dalle fiction di Mediaset?

Poi arriva qualcuno che questo dogma non lo conosce e batte tutti i record di incasso. Da Arturo Brachetti, passando per Supermagic ed arrivando a The Illusionist.

Chissà se prima o poi si capirà.

See on www.triesteallnews.it

Il paranormale usato per una candid – spot virale ovvero Telekinetic Coffee Shop Surprise

8 ottobre, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

What if telekinesis was real?  How would you react? Our hidden camera experiment captures the reactions of unsuspecting customers at a New York City coffee sh…

Mentalista Darus‘s insight:
E ‘abbastanza spaventoso assistere alle devastazioni realizzate da Carrie con i suoi poteri telecinetici in un film, Immaginate che cosa sarebbe vederla all’opera mentre si sta ordinando un cappuccino.Guarda il video dello scherzo ispirato alla prossima nuova versione di ” Carrie “, e scopri come il team creativo l’ha realizzato (senza mostrare una goccia di sangue).

Il video è stato creato da Thinkmodo, la nuova società di marketing video virale York-based. La società ha già avuto riscontri di stampa con il video che mostrava un uomo “entrava” negli schermi video a Times Square (in realtà una promozione per il film di Bradley Cooper “Limitless) tra gli altri, ma per creare una trovata per “Carrie”, ha preso un esercito di tecnici, attori, artisti acrobatici, e una caffetteria molto normale.

Il Co-fondatore di Thinkmodo, Michael Krivicka, ha dichiarato via e-mail come ci sia voluto un giorno intero per preparare la bravata al ‘Snice Cafe nel West Village:        “La squadra degli stunt ha dovuto costruire un muro finto …. installare le telecamere nascoste e  creare una sala di controllo al piano di sotto…poi i puntelli:.. Libri e cornici caricati a molla, tavoli e sedie motorizzati … “.

Una volta che gli effetti erano a posto, era il momento di popolare il negozio con i clienti, alcuni che erano abituali altri che no.

Sempre Krivicka “Abbiamo riempito l’intero negozio di caffè con attori incaricati di reagire agli eventi come fosse stata la prima volta.

Selezionavamo i nostri” clienti – obiettivo” mentre arrivavano al banco per fare un ordine e mentre gli ignari avventori aspettavano, un uomo e una donna iniziavano a discutere per un caffè versato urlando abbastanza forte da attirare l’attenzione.”

Il “Carrie” del negozio di caffè – in realtà è l‘attrice Andrea Morales.

Lo scherzo è stato un evento unico, e ora si può andare a prendere un caffè al ‘Snice senza paura di eventuali fenomeni inspiegabili. (Ndr per quello potete rivolgervi qui: http://www.darus.it).

Ma si sarà in grado di vedere una ragazza telecinetica creare caos quando la nuova versione di ” Carrie “, interpretato da Chloe Grace Moretz e Julianne Moore uscirà nei cinema il 18 ottobre.

———————–

Quanto sopra è stato estrapolato e liberamente tradotto da:

http://movies.yahoo.com/blogs/movie-talk/viral-video-unleashes-carrie-coffee-shop-155157580.html:

Per completezza di informazione per chi si fosse appassionato al tema, ecco due link utili:

– il sito ufficiale del film:
http://www.carrie-movie.com/site/

-la pagina facebook:
https://www.facebook.com/YouWillKnowHerName

See on www.youtube.com

Firenze: nuovo Spazio Alfieri

10 settembre, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

Il coordinamento artistico della sala polivalente che apre i battenti il 25 settembre sarà affidato al mago Bustric.

Mentalista Darus‘s insight:

A breve sarà reso noto il programma del Nuovo teatro Alfieri di Firenze, per una stagione, ricca di novità e sorprese per fiorentini e turisti.

E’ bene che lo spettacolo di magia rientri a pieno titolo nei teatri e sono contento che la struttura in oggetto abbia una vocazione dichiarata per questo genere di intrattenimento.

Chissà che non si possa vedere anche qualche mentalista esibirsi con il proprio spettacolo. Chissà.

Durante le mie performance eseguo dimostrazioni di telepatia, lettura del pensiero ed ipnosi. Ma le previsioni proprio non so farle.

Vedremo.

Intanto, a Firenze (e nel resto d’Italia) un modo di vedermi all’opera c’è comunque.

Basta cliccare qui.

See on www.intoscana.it

L’illusionista Silvan perquisito in teatro

1 settembre, 2013

 

L’illusionista Silvan perquisito in teatro per salvare i colombi.

Attimi di « suspense » ieri sera al Teatro Sistina di Roma dove è in programma da vari giorni uno spettacolo con Ornella Vanoni, Enrico Simonetti e il prestigiatore Silvan.

Appena terminato il numero di quest’ultimo tre signori hanno lasciato le loro poltrone in platea dirigendosi con passo autoritario verso il suo camerino. E’ nato un po’ di trambusto dietro il palcoscenico.

Enrico Simonetti, che era in scena, non s’è accorto di nulla. Ma Ornella Vanoni che stava finendo di truccarsi è uscita dal suo camerino incuriosita dalle discussioni concitate che sì stavano intrecciando nel corridoio.

I tre signori erano agenti zoofili appartenenti alla protezione degli animali, i quali intendevano chiedere a Silvan che fine ‘avessero fatto’ i colombi e il coniglio che il prestigiatore aveva fatto scomparire in scena.

Gli agenti erano intervenuti in seguito ad una denuncia che accusava Silvan di uccidere le bestiole, parendo impossibile la loro scomparsa nel nulla durante la sua esibizione. Le guardie zoofile non si sono accontentate delle spiegazioni del prestigiatore ed hanno voluto ispezionare tutti gli oggetti usati nello spettacolo.

Ma alla fine hanno dovuto arrendersi. Le bestiole se ne stavano tranquille in una gabbia vive e vegete. Tuttavia, visto che gli agenti apparivano poco convinti delle sue spiegazioni, Silvan ha pregato i presenti di uscire dal suo camerino restando solo con le tre guardie.

Chiusa la porta a chiave si è visto costretto a spiegare i suoi trucchi. Finalmente soddisfatti, gli agenti se ne sono andati commentando favorevolmente fra di loro la grande abilità del prestigiatore che faceva scomparire gli animali senza ucciderli come loro stessi avevano creduto in un primo tempo.”

StampaSera 12/01/1972 – numero 9 pagina 2

Se avete letto fino in fondo è perchè la magia vi affascina.

Questo è quello che accadeva circa 40 anni fa.

Ed ora? Parliamone.

Logo Darus

 

The masks of illusion: The Illusionists magic show to launch in Dubai next week – Al-Bawaba

26 agosto, 2013

See on Scoop.itmentalist

The masks of illusion: The Illusionists magic show to launch in Dubai next week Al-Bawaba “They are liars for a profession, so you have to be very careful around them,” warns Simon Painter, the creative producer of The Illusionists magic show that…

Mentalista Darus‘s insight:

Questo spettacolo è un successo mondiale e da mesi sta spopolando su e giù per il globo. Del cast fanno parte prestigiatori di vario genere, tra cui l’escapologista (per i non addetti una sorta di Houdini) italiano, ovvero Andrew Basso.

Conosco Andrew solo superficialmente, avendolo incrociato in qualche manifestazione e soprattutto avendo talvolta avuto gli stessi clienti (quando non era prevalentemente un escapologista ma faceva serate per aziende e privati) e devo esprimere la mia ammirazione per cosa è riuscito a fare e sta ancora facendo.

In pochi anni, si è ritagliato uno spazio ed un’attenzione internazionale che l’hanno fatto emergere nel panorama delle evasioni e dell’escapologia mondiale senza rivali.

Lo spettacolo non l’ho visto e non tutti gli artisti che lo realizzano sono, almeno sulla carta, di mio gradimento, ma evidentemente piace poichè fattura milioni di dollari e registra il tutto esaurito ovunque vada.

Se in questi giorni foste a Dubai, sarebbe da non perdere.

See on www.albawaba.com

Houdini Musical, Starring Hugh Jackman, May Materialize on Broadway in 2014 – Playbill.com

14 agosto, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

Houdini, the new Stephen Schwartz-scored musical that will star Hugh Jackman as the famous illusionist, could arrive on Broadway as soon as spring 2014.

 

Mentalista Darus‘s insight:

Il solo fatto di pensare di proporre al pubblico uno spettacolo su Houdini in versione musical dimostra quanto negli Stati Uniti si creda e si investa nello spettacolo magico e nei personaggi che ne hanno fatto la storia.

Non amo i musical, non mi appassionano ma è evidente come ci sia sotto uno sforzo di creatività e originalità tale da far ben sperare in termini di gradimento.

Il protagonista di questo show a Broadway sarà Hugh Jackman, acclamato protagonista di Wolverine, film che sta sbancando i botteghini mondiali in queste settimane a dimostrazione di come si siano pensate le cose in grande.

Noi siamo già arrivati a Grease e Hair ma tra una ventina d’anni…
Per ora è consigliabile godersi i vari spettacoli di magia in giro per l’Italia, chissà che tra un mago, un prestigiatore o un mentalista non vi capiti di far “cantare” le emozioni.

Ps (avevo scritto un commento all’articolo molto più approfondito e ricco di citazioni, fidatevi, ma per errore l’ho cancellato invece di pubblicarlo, quindi essendo fatalista, mi fermo qui).
Buona estate

See on www.playbill.com

Sorpresa Orson Welles, ritrovato inedito!

8 agosto, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

1938 anno importante per il giovane Orson Welles e non per quella celebre birichinata dell’invasione extraterrestre che poi lo rese celebre, ma oggi lo ricordiamo quell’anno per un esperimento cinematografico, creduto perso, che invece è stato…

Mentalista Darus‘s insight:

Orson Welles, fu anche un grande amante della magia. Vi si dedicò sia in teatro che al cinema anche frequentando i più grandi maghi dell’epoca.

Rappresentò al pubblico la figura di mago carismatico e potente che tanto ascendente ha avuto sull’umanità nel corso dei millenni imperversando in tutte le culture e a tutte le latitudini del globo e diede alla figura del prestigiatore / mentalista grande dignità artistica.

Per coloro che potranno essere a Pordenone sarà un’opportunità interessante quella di vedere il giovane Welles all’opera in un inedito magicamente ritrovato.

Buona visione.

Darus

See on tuttacronaca.wordpress.com

Allo Stabile irrompe la grande magia – Il Piccolo

30 luglio, 2013

See on Scoop.itSpettacoli ed intrattenimento

Allo Stabile irrompe la grande magia
Il Piccolo
La magia non è mai stata inclusa nei cartelloni dello Stabile regionale e vi approda ora con un titolo d’altissimo livello: sette fra i migliori maghi del mondo ne sono i protagonisti.

See on ilpiccolo.gelocal.it

Luke Jermay (review). Anne Cox is left baffled by the mentalist’s tricks.

28 luglio, 2013

See on Scoop.itmentalist

The Victorians used to love novelty acts but they fell out of favour in modern times until the rise of Derren Brown and, most recently, Dynamo.

Mentalista Darus‘s insight:

Mi piace la gente che dopo che è andata a vedere uno spettacolo, magari uno spettacolo di mentalismo o anche no, si prende qualche minuto e ne scrive dove e come può.

E’ un atto di generosità, condividere qualcosa, una recensione, un commento, una critica costruttiva anche. Sopratutto se si è assistito a qualcosa che è piaciuto. Generosità anche verso l’artista che si è esibito.

In questo articolo, Anne Cox dopo aver visto all’opera Luke Jermay nel suo Six Sense, si preoccupa di buttar giù qualche riga dimostrando di voler dare attenzione.

Del resto, gli studiosi moderni, da tempo lo affermano, ciò che ha più valore oggi è l’attenzione. Viviamo nell’economia dell’attenzione. Chi la catalizza, chi ne è oggetto ha un valore, chi viene ignorato no.

Le recensioni agli spettacoli sono un tassello importante.

Parafrasando qualcuno di abbastanza noto direi: andate e recensite quando vedete una bella performance.

Ciao

http://www.darus.it

See on www.lutontoday.co.uk

Il fondaMENTALISTA

27 giugno, 2013

 

Per ciò che faccio, per come opero, per dove e quanto mi esibisco, sono e mi reputo un mentalista. Per la precisione un fondaMentalista.

Il mentalista, per come lo vedo io, è quella figura artistica che, esibendosi in teatro, in convention aziendali o in feste ed eventi privati intrattiene e coinvolge il proprio pubblico con esperimenti e dimostrazioni legate al potere o all’uso della mente. Che poi, il successo di queste performance siano legate a doti innate, poteri soprannaturali o tecniche acquisite sta al mentalista dirlo ed evidenziarlo anche in base al genere di intrattenimento ed al personaggio che si vuole proporre.

Da un pò  invece sto vedendo in giro per il web una trasformazione antropologica da parte di chi, prima si professava “solamente” un mentalista e che invece ora per qualche motivo non si comporta più come tale. Ci sono mentalisti (o autodichiarati tali) di poco più di 20 anni che vendono sul mercato corsi di seduzione, leadership, di lettura delle microespressioni facciali, comunicazione, comunicazione ipnotica, vendita e non so più cos’altro. E’ probabile che siano persone che non hanno bisogno di dormire, così di giorno si esibiscono in spettacoli di mentalismo, di notte studiano le più svariate tecniche sociali raggiungendo risultati da far impallidire tutti i supereroi Marvel  in un colpo solo.

Ecco quindi avanzare eserciti di motivatori, life coach, PNListi, teambuilder, problem solver, public speakernegoziatori e sviluppatori del pensiero innovativo e creativo e, diciamolo, supercazzolari più simili a dei superman che a dei formatori seri.

Quel che voglio dire è che, se hanno queste nozioni è bene che provino a farle rendere economicamente, mi chiedo però perchè le dimostrazioni di competenza in questi campi vengano date attraverso effetti di mentalismo.  Vedo tanti  Gianni Golfera potenziali, dimostratore di doti mnemoniche eccezionali da acquisire attraverso i suoi corsi che lui, sembra mostrasse usando trucchi da prestigiatore e mi sorge il dubbio che si venda qualcosa di diverso da ciò che si mostra.

Quindi, caro spettatore, se cerchi un mentalista per una serata di intrattenimento, per trascorrere insieme ai tuoi ospiti/clienti/dipendenti una serata diversa fai attenzione perchè siamo in pochi. Prima di tutto accertati che chi si professa tale lo sia davvero (lo è se fa spettacolo, se fa 1000 altre cose forse è un segnale…).

Se invece cerchi  un formatore, segnalamelo, potrei indicarti un corso per scegliere il migliore. 😀

Che ne pensi?

 

La piccola tournée teatrale del mentalista

18 aprile, 2013

Darus nel camerino del teatro

Dopo la splendida due giorni a Roma (di cui a breve pubblicherò qualche traccia) il mio spettacolo di mentalismo si sposterà in altri due teatri.  Il Comunale di Guidizzolo, in provincia di Mantova è il primo,  dove porterò una versione dello show ad hoc.  Dopo il successo, di critica e pubblico, riscontrato la scorsa estate per lo spettacolo realizzato nel bosco, abbiamo deciso, con i maestri dell’orchestra dei Colli Morenici di collaborare nuovamente portando questo connubio, mentalista ed orchestra, in una cornice teatrale. Poichè, lo spettacolo sarà pomeridiano ed il pubblico non sarà costituito da solo adulti, sono previsti dei numeri extra per intrattenere tutte le età.

Per il successivo appuntamento teatrale invece si ritorna alla versione classica ideata per intrattenere e divertire con il mentalismo, un pubblico adulto. Il 10 maggio infattiAmabil-Menteandrà in scena al Piccolo Teatro della VersiliaSono contento anche di questa tappa poichè  il PTV, attraverso la direzione artistica di Federico Barsanti,  rappresenta una realtà molto attiva a Seravezza (Lucca) e non solo, distinguendosi per la qualità degli spettacoli, dei corsi e delle iniziative sociali che organizza.

Tutte le serate proposte dal Piccolo Teatro Versilia, compreso il mio show, sono senza biglietto prevedendo un’ USCITA A LIBERA DONAZIONE.

Vi aspetto. La locandina ed i dettagli su come arrivare la trovate cliccando qui.

Altre informazioni su di me cliccando sul banner:

www.darus.it

COSA FARE A ROMA NEL WEEK END

10 aprile, 2013

Cappellari Tonight Show stagione 2013

“Amabil-Mente

Venerdì 12 e sabato 13 aprile

Spettacolo, Mentalismo, Mistero, Magia ovvero…Darus!!!

             – Piccolo Teatro Campo d’Arte –

 

Uno spettacolo in cui telepatia, ipnosi, suggestioni, lettura del pensiero e fenomeni psichici paranormali
avvolgeranno gli spettatori in un crescendo di emozioni e colpi di scena.
Darus mette al centro del suo intrattenimento il potere sui pensieri in modo misterioso ed inconsueto,
con l’assistenza e la testimonianza del pubblico per la realizzazione di alcuni esperimenti.
Uno spettacolo esclusivo, elegante e di altissimo livello, presentato da un mentalista esperto e
capace che farà discutere coloro che vi assisteranno lasciando attoniti e divertiti.

Cappellari Tonight Show

Campo dei Fiori, via dei Cappellari 93, Roma

Info e prenotazioni: prenotazionieventishow@gmail.com

Orario spettacoli: 20:30 e 23:00

Ingresso: 15,00 euro

 

Telepatia                            Suggestione  

27 marzo – Giornata Mondiale del Teatro

7 marzo, 2013

darus31Il 27 marzo si celebra la Giornata Mondiale del Teatro, creata a Vienna nel 1961 durante il IX Congresso mondiale dell’Istituto Internazionale del Teatro, la più importante organizzazione internazionale non governativa nel campo delle arti della scena.

Ogni anno, una personalità del mondo del teatro è invitata a condividere le proprie riflessioni sul tema del Teatro e della Pace tra i popoli e quest’anno (2013) l’autore di tale messaggio è Dario Fo, il nostro premio nobel per la letteratura, nonchè attore, regista  ecc (invito quei pochi che non lo dovessero conoscere a documentarsi attraverso i link distribuiti in questa pagina).

Dal sito ufficiale, liberamente, estraggo queste interessanti annotazioni:

“…Questo “messaggio internazionale“, è tradotto in diverse lingue ed è, poi, letto davanti a decine di migliaia di spettatori prima della rappresentazione della sera nei teatri nel mondo intero, stampato nelle centinaia di quotidiani e diffuso da radio e televisione sui cinque continenti. Jean Cocteau fu l’autore del primo messaggio internazionale nel 1962.

Il teatro riunisce e la Giornata Mondiale del Teatro è la celebrazione di questa volontà.

È un’opportunità per gli artisti della scena di condividere, con il pubblico, una certa visione della loro arte e il modo con cui quest’arte può contribuire alla comprensione e alla pace tra i popoli.
Alla diffusione del messaggio internazionale vengono ad aggiungersi:

festival di teatro internazionale e nazionale il giorno stesso o intorno al 27 marzo; rappresentazioni eccezionali, simposi e tavole rotonde sul teatro; giornata “porte aperte” ed inaugurazione di nuovi teatri; articoli nella stampa sul teatro e sul messaggio internazionale; trasmissioni di radio e di televisione sul teatro; programmazione eccezionale di opere drammatiche alla radio e alla televisione; giornata di entrata libera o distribuzione gratuita di biglietti di teatro; conferenze di eminenti personalità nazionali; balli popolari, kermesse, feste, sfilate, teatri imbandierati; manifesti speciali, edizione di un francobollo speciale; rappresentazioni e collette in favore degli organismi di beneficenza nel campo del teatro.”

PER CONTATTARE DARUS:

– ) WWW.DARUS.IT

-) http://www.youtube.com

-) DARUS IL MAGO SU FACEBOOK

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

La grande magia di Canale 5 – la recensione

12 gennaio, 2013

La grande magia

Ieri, 11 gennaio 2013, Canale 5 ha trasmesso la prima puntata delle quattro previste, del programma e concorso internazionale di illusionismo denominato  “The illusionist” «La grande magia».
Era una trasmissione molto attesa dal mondo magico italiano, che aveva scaturito nell’ambiente molte curiosita’ e commenti gia’ ai tempi della sua registrazione diversi mesi fa poiche’ di diretta derivazione della stessa organizzazione (Master of Magic)  che da alcuni anni detiene, essendoselo conquistato meritoriamente sul campo, lo scettro dei principali eventi magici creati per i maghi in Italia, come il congresso di Saint Vincent e nel 2015 la gestione della Fism a Rimini, ovvero il campionato mondiale dei prestigiatori. Onore mai avuto prima d’ora dal nostro paese.
Inquadrato il contesto vengo a parlare di ciò che ho visto, elencando, come mia abitudine, senza peli sulla lingua, cio’ che mi ha convinto e cio’ che mi ha convinto meno:
POSITIVO: nell’insieme una trasmissione veloce, rapida, poche chiacchiere e tante buone illusioni mai viste in tv, da noi. La magia che torna in prima serata con tutti gli onori con una presenza diretta e non mediata da qualche presa in giro di Striscia la notizia.
Grande partecipazione crossmediale con un buon numero di persone che commentavano l’evento anche su twitter, segno che, se proposto con un po’ di convinzione, il tema prende.
NEGATIVO: sicuramente la scelta registica di tagliare pressocche’ tutti i numeri non promossi in semifinale ha reso l’esito delle votazioni molto ridondante.
Se ogni volta che mi fate assistere ad un numero per intero so gia’ che passera’ il giudizio della giuria, allora mi togliete parte consistente del pathos.
Non offrire agli spettatori un po’ di sangue, come in ogni colosseo che si rispetti,  e’ stato, a mio avviso un errore. Cosi’ come l’aver posizionato i giudici cosi’ distanti l’uno dall’altro, impossibilitati a comunicare e guardarsi tra loro e sprofondati in poltrone che sembrava potessero decollare da un momento all’altro.
Trovo l’interazione dei giudici una delle cose piu’ intriganti di Italian’s got Talent e un peccato non averla promossa alla Grande Magia, dando modo di far conoscere meglio il loro lato umano.
E proprio l’umanità è forse il punto piu’debole di tutto l’insieme. Complici la differita e la necessita’ di sovrapporre le traduzioni all’audio originale (nessuno dei protagonisti e’ infatti italiano, purtroppo, con l’eccezione dei bravi Luca Bono ed Andrew Basso e del presentatore Teo Mammucari) non c’e’ una gran facilita’ di dialogo tra concorrenti e giudici (proprio perche’ mediati da un conduttore che non parla inglese, mah). Quindi rimane tutto un po’ avvizzito e plasticoso.
Tra l’altro che il pathos dal vivo ci fosse, si notava dalle lacrime vere di quelli che passavano il turno (non scontato come invece risultava dalla sintesi di cui sopra) ma questo strideva con l’assoluto non coinvolgimento emotivo di Mammucari (se un concorrente si fosse martirizzato sul palco, ho idea che non avrebbe battuto ciglio ma si sarebbe solo preoccupato di trovare la battuta migliore per lui) e forse anche con una platea troppo in evidenza, i cui applausi potevano essere maggiormente valorizzati, che poco staccava con il palco che poteva invece essere più’ caldo (qui l’esempio da vedere e’ X Factor).

A META’ STRADA: normalmente amo vedere le espressioni della gente comune di fronte a qualche magia ed il programma ha fornito molte bocche spalancate dallo stupore. Peccato si induggiasse più che altro sui bambini, come a voler sottolineare che il target di riferimento fosse solo quello mentre è bene ricordare che la magia (e il mentalismo) è una forma di intrattenimento destinatata anche, se non soprattutto agli adulti.Questi stacchi sugli spettatori, inoltre spesso rendenvano più difficile seguire il senso dei numeri in corso.

Per quanto detto quindi una trasmissione interessante, palesemente creata per strizzare l’occhio ai mercati televisivi esteri che potrebbe aumentare ulteriormente l‘interesse del pubblico italiano verso gli spettacoli di magia dal vivo. Concorrenti di spessore, tutti giovanissimi per altro e numeri originali. Notelvoli alcuni interventi dei giudici (Uri Geller, Topas, Havary, Ed Alonzo e Max Maven). Ovvio che la magia parlata non abbia avuto molto spazio, ma come detto, per quello c’è sempre la possibilità di ingaggiare un artista dal vivo.

E tra poco c’e’ Supermagic (di cui parlerò a giorni).

Finisco di scrivere questa recensione ancora non conoscendo i dati di ascolto ma mi auguro che il programma abbia avuto un buon successo in questa come nelle prossime puntate (la prossima giovedì).

Ugo Sanchez Jr. – la recensione

16 giugno, 2011

Un uomo che sicuramente usa più lacca in un giorno di quanta io ne userò in tutta la vita.

Lo invidio perchè risparmia senz’altro sulla lavanderia a fine spettacolo.

Tolto il dente di scrivere queste due battute cretine che mi ronzavano in testa, posso dedicarmi seriamente alla recensione di uno spettacolo che va ben oltre.

Guido Nardin al secolo Ugo Sanchez Jr. si presenta come un serioso, anche se bizzarro musicista in smocking che con la sua chitarrina arpeggia un motivetto orecchiabile. Di li a poco però tutto cambia. Qualcuno sale sul palco e gli strappa letteralmente i vestiti di dosso, lasciandolo come mamma l’ha fatto, coperto solo dalla sua chitarrina.

Lo spettacolo acquisisce quindi una dose di surrealismo, comicità ed originalità da far impallidire i piu’ navigati artisti della risata.

Non racconto le varie gag cui, nel corso di piu’ di un’ora, ho assistito, per non rovinare la sorpresa a chi avrà l’occasione di assistere allo spettacolo ma vi assicuro che ne uscirete ridendo (i più curiosi potranno vedere qualche secondo di video che posterò sulla mia fans page di facebook). E’ ancora viva in me l’impressione di diffusa ubriacatura da divertimento di tutto il pubblico presente.

Mentre lo osservavo, con gli occhi da prestigiatore, mi rendevo conto di come lo stupore rappresenti un’emozione potentissima e come esso non nasca solo dal miracolo magico, cui per forza di cose io vivo e prospero,  ma anche semplicemente dal quotidiano inaspettato, dal non convenzionale dal non conforme alla prassi cui noi tutti siamo abituati. Per questa lezione e per il coraggio dimostrato non posso non ringraziare Ugo Sanchez ed il suo creatore Guido ed augurargli  i giusti riconscimenti.

Ecco le prossime sue date:

01/07/2011 Scandicci, (Fi)

13/07/2011 Mercantia, Certaldo (FI) → link

14/07/2011 Mercantia, Certaldo (FI) → link

15/07/2011 Mercantia, Certaldo (FI) → link

16/07/2011Mercantia, Certaldo (FI) → link

17/07/2011Mercantia, Certaldo (FI) → link

19/07/2011 Pian Di Macina (BO)

29/07/2011 Arti e Sapori – 7° Festival internazionale dello spettacolo di strada, Zoppola (Pn)

30/07/2011 Arti e Sapori – 7° Festival internazionale dello spettacolo di strada, Zoppola (Pn)

31/07/2011 Piancavallo, Aviano (Pn)

PER INGAGGI IN TUTTA ITALIA  E PER CONTATTARE DARUS PUOI VISITARE:

– ) WWW.DARUS.IT

-) DARUS IL MAGO SU FACEBOOK

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

“Strada di un clown” di e con Vladimir Olshansky – La recensione

6 maggio, 2011

Immaginate di immergervi, di punto in bianco, in un mondo diversoImmaginate che, in questa nuova realtà, quello che conta siano le emozioni e la comunicazione diventi universale, la parola un orpello.

Immaginate di trovarvi di fronte un uomo che in quel momento si potrebbe definire un’entità superiore in grado, con un’espressione del viso, con un gesto del braccio o con un’azione incompiuta, di trasmettervi un sorriso, un messaggio, uno stato d’animo.

Quest’uomo è Vladimir Olshansky, (tra le altre cose, Guest star del Cirque du Soleil e tra i creatori di Soccorso Clown)  ed il suo spettacolo “Strada di un clown“.

Difficile rendere l’idea di ciò cui si vede perchè descrivere ciò cui si assiste, è come descrivere un sogno a chi non l’ha vissuto direttamente. Per quanto ci si sforzi, manca sempre una dimensione e il tutto è sempre una ridutio.

Comunque ci provo.

Il quadro scenico nelle varie sequenze, rimane sempre molto semplice. C’e’ Vladimir con la sua postura, i suoi cappelli e qualche oggetto (una sedia, uno strumento musicale, una padella) e poi la sua arte mimica che crea dal nulla le più svariate situazioni:

il generale che ordina ai soldati di guerreggiare mentre uno ad uno vengono abbattuti fino a lasciarlo solo, l’indeciso che non riesce a definire con quale mano cibarsi e rimane digiuno, la vittima delle convenzioni che non puo’ uscire da un luogo nè entrare in un altro fino ad invecchiare…insomma, c’è di che non annoiarsi, e cosa non da poco, sempre con sorriso e cervello in funzione.

Entrando nella tecnica scenica, ho notato in Vladimir un’accuratezza dei movimenti ed uno studio della drammaturgia non comune. Il risultato è che ognuno dei suoi spettatori si sente coinvolto in prima persona avendo ricevuto uno sguardo, un sorriso o un gesto direttamente dal protagonista. Notelvole anche il connubbio con la musica ed i rumori di scena.

Ringrazio per la segnalazione dello spettacolo, l’amico e artista GREY, mimo metropolitano e cittadino del mondo.

PER INGAGGI IN TUTTA ITALIA  E PER CONTATTARE DARUS PUOI VISITARE:

– ) WWW.DARUS.IT

-) DARUS IL MAGO SU FACEBOOK

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Spettacolo di magia a Crema

26 febbraio, 2011

Dopo aver inanellato diverse date “chiuse al pubblico” da diverso tempo, tra feste private e convention aziendali in Lombardia e nel resto del nord Italia il 5 marzo 2011, avrò il piacere di presentare il mio spettacolo nella città di Crema.

Sarà uno spettacolo pubblico ad ingresso ed offerta libera. Non appena mi comunicheranno l’indirizzo esatto cercherò di postarlo in questa sede. Per ora so solo che sarà alle 21.

Prima di allora, chi avesse voglia di assistere ad uno spettacolo di magia a Crema, ad un prestigiatore molto particolare, ad un mentalista come non ne ha mai visti, può scrivermi in privato e sarò lieto di fornirgli ogni dettaglio in anteprima.

Altre date pubbliche spero seguiranno, essendo in contatto con alcuni teatri qui e là, ma spesso queste cose vanno per le lunghe. Vedremo.

PRIMA DI ANDARTENE VISITA il sito del mentalista Darus O LASCIA UN COMMENTO


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: