Posts Tagged ‘artisti internazionali’

Gran cabaret del Circo Paniko – recensione

15 settembre, 2010

I circhi  ufficiali, quelli con i manifesti scontati, gli animali addestrati e sofferenti, i cognomi famosi mi annoiano da troppo tempo. Stesse gag, identiche atmosfere,  quel senso da “l‘ultimo che esce spenga la luce” ,  la consapevolezza che si legge negli artisti che quel genere di intrattenimento sta per estinguersi  rendono di solito il circo uno spettacolo stantio ed a volte noioso. E di spettacoli in vita mia ne ho visti un pò oramai.

Quello del Cirko Paniko visto a Firenze, qualche giorno fa, merita invece  una menzione speciale. Non lo conoscevo, mea culpa, e qualcuno mi ha edotto sulla sua esistenza presentandomeli come gruppo di artisti di varia provenienza ed attitudini che, messa insieme una sorta di carovana, girano l’Europa, e forse il mondo, presentando le loro arti e vivendo degli incassi di questi spettacoli  facendosi affiancare di volta in volta da artisti locali che ben volentieri si aggregano per una o più tappe al carrozzone. Vita da artista d’altri tempi, non facile ma sicuramente avventurosa.

Il primo impatto, arrivando al loro accampamento è stata quella di trovarsi in mezzo ai soliti frikkettoni con i cani, che si palleggeranno qualche pallina ed un diablo con le bacchette infuocate per poi fare cappello e comprarsi due birre . Una volta entrato nel tendone però, tutto cambia.

Infatti ho avuto il piacere di assistere ad oltre due ore di spettacolo presentato in maniera magistrale da un personaggio dal dubbio accento straniero che ha tenuto saldamente le redini dell’intrattenimento fino alla fine, introducendo con la giusta verve ed ironia artisti italiani, francesi, spagnoli, argentini, polacchi e chissà di quale altra parte del mondo, accompagnati da un gruppo di suonatori a fiato e non solo che ben si inseriva in ogni contesto.

Ognuno di questi numeri, e ribadisco ognuno, è stato piacevole, spettacolare e divertente, portando di fronte alle quasi 200 persone, che stipavano il tendone, talenti ed artisti degni di questa definizione. Il che di conseguenza rende difficile descrivere, senza dilungarsi eccessivamente, cosa avviene durante lo spettacolo con il duo polacco e le sue trovate surreali,  il pianista/equilibrista francesce che beveva dialogando con il pubblico(champion), il folle Ugo Sanchez (che conoscevo per aver collaborato in un’altra occasione ma che non sapevo si esibisse li) che con la sua chitarra ha messo a nudo se stesso come nessuno prima di lui, ma anche la cantante  e danzatrice spagnola, l’artista maestro di corde, i lottatori, la ragazza equilibrista, la donna barbuta e la cantante giraffa argentina.

La cosa che più ho gradito è stata la capacità di molti artisti di trovare una strada nuova, diversa, originale, fatta di ricerca, di tentativi e chissà quante sperimentazioni.  La volontà evidente di alcuni di superare il buon senso comune è sfociata nella possibilità di poter davvero sorprendere e divertire il pubblico.

Credo che il Circo Paniko, ottimo intrattenimento di caratura internazionale meriti di avere ancor più successo e non mi stupirei se in futuro dovessi ritrovare gli artisti che lo compongono arricchiti di una brillante carriera.

Se vi dovesse capitare andateli a vedere. Il biglietto costa solo 10 €.

PRIMA DI ANDARTENE FATTI UN GIRO SUL BLOG A PARTIRE DALL’HOME PAGE E MAGARI LASCIA UN TUO COMMENTO

Annunci

Supermagic 2009

21 gennaio, 2009

Spettacolo al teatro Olimpico

Spettacolo al teatro Olimpico

In questi giorni vi capiterà di vedere una serie di interventi magici in tv volti a promuovere uno spettacolo che si svolgerà da venerdì 23 gennaio al 3 febbraio presso il teatro Olimpico di Roma: Supermagic 2009.

Chi gravita nel mondo magico sa, che questa manifestazione – festival negli anni è cresciuta divenendo un appuntamento importante nel panorama magico nazionale. Chi l’organizza ci ha messo passione, impegno e soldi ed è riuscito a far si che questo Spettacolo Magico assumesse dimensioni nazionali attirando la curiosità e l’interesse di migliaia di persone oltre che dei media.

In cosa consiste? In sostanza e’ una sorta di galà magico, un varietà dove si alterneranno artisti internazionali, maghi, prestigiatori di altissimo livello con la caratteristica che a parte un’eccezione (o forse due non so) tutti i numeri saranno muti/musicali e la magia proposta sarà estremamente visiva ed emozionante.

Per capirci, non vi troverete davanti qualcuno che legge il pensiero o che fa un numero di ipnosi e suggestione come potrei fare io nel mio spettacolo di magia, ma senz’altro vi divertirete moltissimo e realizzerete ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, che la magia dal vivo può essere molto intrigante. Pensate ad una festa privata con un mago come si deve.

Quindi se siete di Roma o potete recarvici andate e invitate chi può ad andarci, vi troverete di fronte il seguente cast:

Juliana Chen, Mirko Menegatti, Tony Chapek, Gaetano Triggiano, Samuel, Double Fantasy, Bustric, Cerchietti e Remo Pannain.

I biglietti ed ulteriori informazioni le potete avere qui:

http://www.ticketone.it/newsComplete.jsp?idCat=537&cdNews=243479

Ovviamente se poi mi inviaste privatamente una recensione a spettacoli@darus.it o la scriveste su questo blog, ne sarei molto felice.

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: