Posts Tagged ‘prestigiatore Firenze’

“Amabil-Mente” torna in città (Firenze)

6 gennaio, 2015

21 gennaio Darus a Firenze

Il 21 gennaio 2015,tornerò ad esibirmi a Firenze in forma pubblica con il mio spettacolo di mentalismo “Amabil-Mente“. Ad ospitarmi per l’ennesima volta sarà il Relais Santa Croce, il prestigioso hotel in via Ghibellina 87. Si accede dallo stesso ingresso dell’Enoteca Pinchiorri.

Ciò che accade durante lo show, dipende molto da chi interviene, da chi siede in platea quella sera e dal modo in cui ci si pone rispetto ad alcune sollecitazioni, essendo i vari esperimenti mentali basati sulle emozioni, le sensazioni, i ricordi e le reazioni a ciò che accade in scena.

Chi vi ha assistito più volte sa che alcune dimostrazioni si ripetono ma durante le stesse, spesso si assiste a qualcosa di nuovo ed insolito. Probabilmente questo spettacolo non verrà più ripetuto a Firenze, avendo raggiunto un numero considerevole di repliche ma per l’occasione vorrei proporre in anteprima alcuni esperimenti che sto testando in queste settimane che poi diventeranno parte del nuovo show.

Per approfondimenti clicca qui. Info e prenotazioni clicca qui

Annunci

29 maggio 2012 Spettacolo magico a Firenze

24 maggio, 2012

Notizia dell’ultima ora:

visto le continue richieste, sono lieto di poter annunciare, anche se con un preavviso brevissimo, tra 5 giorni riporterò il mio spettacolo di magia e mentalismo a Firenze (poi la prossima settimana si torna a Milano).

Ecco quindi l’invito ufficiale:

La Signoria vostra è gentilmente invitata Martedì 29 maggio 2012
-Ore 21,15-

Amabil-Mente

Mentalismo, Magia, Spettacolo, Mistero … OVVERO Darus!!!

 Hotel Bernini

(di fianco all’ex tribunale)
Piazza San Firenze – Firenze. Biglietto Intero 14 – ridotto 6. Posti limitati.

Info e prenotazioni a: prenotazionieventishow@gmail.com


La festa di Capodanno

7 dicembre, 2011

Anche quest’anno sta concludendosi e tra poco saremo in grado di fare un bilancio definitivo. Certo finire in bellezza, con una bella festa di Capodanno sarebbe l’ideale anche per dare un segnale positivo all’anno che inizia, il 2012.

Professionalmente valuto il 2011 un anno magicamente intenso per essere riuscito a fare, in qualità di mentalista quello che speravo, ovvero allargare la mia schiera di clienti in ambito aziendale ma anche nel settore privato partecipando a serate ed occasioni mondane molto piacevoli.

Sono contento di essere entrato in un giro di feste a Roma, idem per il passaparola che si è creato a Firenze e a Milano che spero ovviamente di arricchire ulteriormente visto che la richiesta di intrattenimento magico per adulti e nello specifico di uno spettacolo di mentalismo ma anche di micromagia è molto elevata.

Mi fa piacere che molte aziende abbiano pensato a me per le serate di gala con i propri dipendenti o per occasioni speciali.

Insomma partendo da queste basi, mi propongo comunque di migliorare ulteriormente le mie performance lavorando affinchè il 2012 sia ancor più …..(l’aggettivo inseritelo voi) del 2011. Anche se non sarà facile. Sicuramente un impegno che voglio prendere è quello di venire meglio nelle foto. 🙂

Tornando al Capodanno ho, per ora, declinato un paio di richieste che non mi attiravano ma spero a brevissimo mi si presenti una bella occasione. Vorrei proprio passare un bel Veglione proponendo il mio spettacolo per poi festeggiare insieme alla mia famiglia. Vedremo come andrà.

Colgo l’occasione per fare gli auguri a tutti i lettori del blog passati e a quelli futuri. Fatevi sentire.

DARUS IL MAGO SI ESIBISCE IN TUTTA ITALIA. SCRIVIGLI SU:

– ) Mentalista Darus

-) Mentalista Darus SU FACEBOOK

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Prestigiatori in serie ovvero i maghi guarda

9 agosto, 2011

Sempre più spesso mi vengono segnalati dei prestigiatori sui generis per piazze e strade d’Italia.

Probabilmente qualcuno di voi ne ha visto ed incontrato almeno uno:  hanno lineamenti e cadenza orientali o indiane, girano con un borsone nero che poggiano ai propri piedi e da cui estraggono a ripetizione oggetti vari per mostrare dei giochi di prestigio e sono soliti arrivare fare il proprio numero e sparire in meno di 10-15 minuti.

La particolarità di questi prestigiatori è che eseguono tutti lo stesso repertorio anche con le stesse modalità di presentazione (?)  usando in maniera ossessiva la parola “Guarda” in tutte le sue declinazioni di tono, volume ed ampiezza di vocali, spesso il termine diventa “Gualda“.

Eccoli quindi arrivare ed attirare l’attenzione di turisti e passanti, alzando le mani ed urlando “Gualdaaaaaaaaa, sono il mago, gualdaaaaaaaaa…” per poi estrarre dal borsone una pentola che useranno per trasformare un pezzo di carta infuocato in un bouquet di fiori continuando con i loro “gualdaaaaa” e con tutto una serie di numeri da fiera magica cui il pubblico assiste e spesso risponde con analoghi “guardaaaaaa.”.

La prima volta che ne sentii parlare ero a Roma, durante una festa privata, e qualcuno, dopo un mio spettacolo mi accennò a questo personaggio che si esibiva tra Campo de Fiori e Piazza Navona.

Poi in un’occasione successiva mi capitò, sempre a Roma, di assistere ad una discussione in cui, di questi Maghi Guarda, sembrava essercene più d’uno ed ognuno dei miei interlocutori si diceva certo che quello visto era sicuramente l’originale.

Fin qui nulla di strano. Un artista di strada prestigiatore che propone qualche semplice trucco con un modo di attirare l’attenzione divertente e quindi imitato da altri: “Guardaaaaaaaa“.

Poi però mi sono imbattuto in ben due “maghi Guarda” a Firenze ed amici mi hanno segnalato un prestigiatore con le stesse caratteristiche a Milano.

Stesso repertorio, stesso tormentone, borsoni simili.

Allora ho capito. E’ in atto un franchising della magia da strada. Qualcuno ha messo su un gruppo di prestigiatori o per meglio dire, ha insegnato ad un gruppo di persone, alcuni numeri di magia, fornendo a tutti la stessa attrezzatura e li ha inviati in varie località. Un pò come i venditori ambulanti senza licenza che vendono borse griffate e occhiali da sole o per le massaggiatrici e tautuatrici che percorrono tutte le spiagge italiane. Evidentemente c’è del business ed è un’attività senz’altro più innocua e piacevole di tante altre che potrebbero fare.

E’ una magia che si diffonde per le strade e che fa parlare di sè. Spero che la popolarità di questi prestigiatori in serie aumenti la voglia di assistere anche a spettacoli di prestigiatori “originali” .

Ce ne sono diversi e si esibiscono in feste private, nelle convention o per occasioni speciali. Artisti con uno spettacolo completo che sanno far vivere il senso di mistero ai propri spettatori andando oltre ad un semplice sorriso scaturito da un tormentone dialettico: gualdaaaaaaaaaaa.

La prossima volta che assisterete ad un Mago Guarda, dopo averlo ringraziato e magari retribuito con quello che riterrete di dargli per aver eseguito le sue magie, toglietevi lo sfizio e cercate uno prestigiatore professionista che faccia uno spettacolo nella vostra zona o ingaggiatene uno per la prossima cena. Ad occhio e croce dovreste avvertire una certa differenza.

Come diceva una vecchia pubblicità: provare per credere.

DARUS OPERA IN TUTTA ITALIA. PER INFO E CONTATTI:

– ) WWW.DARUS.IT

-) DARUS IL MAGO SU FACEBOOK

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Ad occhi bendati ovvero magia spettacolo

22 giugno, 2011

Una delle cose che più amo fare sono gli esperimenti telepatici mentre sono bendato: tentare di leggere il pensiero di qualcuno mentre nemmeno puoi guardarlo negli occhi è sicuramente una delle dimostrazioni di telepatia che più colpiscono il pubblico che infatti rimane talmente sconcertato da non pensare neanche di applaudire per diversi secondi. Per fortuna poi però se ne ricorda. 🙂

Cadono quindi le teorie legate alla lettura dei segnali del corpo, alle espressioni facciali e non so a cosa altro per rimettere un pò in circolo quel sano senso di mistero ed irrazionale che quando fiorisce all’interno di uno spettacolo, fa esclamare agli spettatori: “ma allora ha davvero dei poteri“, esclamazione cui chiaramente ben ci guardiamo dal dare una risposta essendo il compito di chi scrive, come prestigiatore, illusionista e mago quello di meravigliare, divertire e sorprendere, non certo quello di spiegare e motivare.

Da Trieste a Milano, da Verona a Torino, da Firenze a Roma attraverso tutto il resto d’Italia incontrando scettici ed entusiasti, motivati ed ignari, persone con molta energia da condividere ed altre da ricaricare. La missione è quella di riuscire a dare qualcosa ad ognuna di loro.

A presto

PER INGAGGI IN TUTTA ITALIA  E PER CONTATTARE DARUS PUOI VISITARE:

– ) WWW.DARUS.IT

-) DARUS IL MAGO SU FACEBOOK

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Recensione di un bravo artista fiorentino

18 giugno, 2010

Con questo post voglio tributare il mio plauso ad un artista che vedo esibirsi da anni, con passione e costanza, con capacità e professionismo e che immancabilmente mi fa sorridere e ridere insieme alle decine e decine di persone che si fermano a guardarlo. Ci salutiamo e riconosciamo perchè ci incrociamo spesso ma non si può dire che siamo amici, questo pezzo vuole essere un tributo alla sua arte non una marchetta.

Quando il tempo lo permette, gReY (maiuscole e minuscole non messe a caso) si prepara, si trucca, si veste, si concentra e poi…comincia ad esibirsi, nel centro di Firenze, da vero artista di strada.

E’ un mimo clown ma il termine può non rendere l’idea.  La sua bravura sta nel assorbire in un secondo l’essenza dei passanti che incrocia,  assumendo e caricando movenze, stato d’animo, e  fisicità degli stessi, divertendo ed intrattenendo con frescezza ed intelligenza.

Ogni volta che mi fermo ad un suo spettacolo mi stupisco del suo potere di invisibiltà. Vestito in maniera sgargiante, con la faccia dipinta di bianco, incrocia turisti di tutte le nazionalità senza essere visto e girandosi di colpo comincia a seguirli, si sostituisce all’eventuale partner, prende la mano del padre al posto del bambino e ….boom, ecco arrivare prima l’urlo, lo sguardo smarrito e la risata liberatoria della vittima e poi dei testimoni a questo allegro rito che si perpetua  in città.

In sostanza, un pò come un mentalista o un prestigiatore dovrebbe saper fare, gReY gioca con le emozioni del suo pubblico (paura, sorpresa, allegria e consuetudine), ne fa nascere di nuove e rinfresca l’animo umano.

Se siete turisti in visita alla città o fiorentini che non hanno l’abitudine di passare spesso dagli Uffizi, il consiglio è di venirsi a godere la sua performance e poi, ovviamente ringraziarlo per il sorriso che vi ha donato con un giusto obolo.

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG e lascia un commento

Di seguito un frammento di una sua partecipazione in un programma notturno che ho scoperto recentemente, (ma su youtube i video di sue performance da strada sono numerosi) che mi è sembrata molto poetica oltre che diversa da quanto gli vedo sempre fare anche se classica (forse) per il repertorio di un mimo, in particolare dai 3 minuti e 3 secondi del video che segue:

Spettacoli per convention, piazze ed eventi: ecco l’estate

29 maggio, 2008

Autostrade da percorrere per gli spettacoli di Darus

Sto organizzando i miei spettacoli per l’estate ed invito chi fosse interessato a mie performance a prenotare subito la data scrivendomi un’email (spettacoli@darus.it) perchè tra poco non ne rimarranno molte disponibili.

Tornato da una full immersion di spettacoli di vario genere, devo dire che il caldo in macchina non aiuta.

Solo per citare le ultime due città oltre le vicine Firenze e Pisa dove mi sono esibito, c’e’ stata Bologna (convention aziendale) e Lecco (intrattenimento per un matrimonio).

Prossimamente sarò a Rimini (performance per evento privato) in provincia di Latina (Formia) per uno spettacolo per una festa privata, poi ancora a Firenze (spettacolo per matrimonio), a Stresa (micromagia per convention aziendale) e a San Marino (spettacolo di piazza per la notte bianca) e poi ancora altre cose ma non voglio dilungarmi.

Vivo a Firenze ma lavorando in tutta Italia ed offrendo tante opzioni di intrattenimento spesso mi capita di fare molti chilometri per uno spettacolo di magia, dovendo poi alloggiare in albergo e lasciare moglie e figli per uno o più giorni. Essere mago e prestigiatore mi piace altrimenti sarebbe troppo dura.

14 marzo al Teatro del Sale di Firenze

11 marzo, 2008

Interno del Teatro del SaleInterno del Teatro del Sale

Chi l’avrebbe detto, che dopo tanto tempo che ne sento parlare, qualche volta ci sono anche andato a mangiare…sarebbe arrivato il momento di esibirsi li al Teatro del Sale.

(AGGIORNAMENTO DEL 02 SETTEMBRE 2008: coloro che volessero lo stesso spettacolo per un evento o una festa privata possono scrivermi a spettacoli@darus.it o chiamarmi al 349 6943662).

L’ultima volta che si sono stato, l’8 dicembre 2007, e’ stato in occasione di un evento privato in cui un imprenditore faceva il suo pranzo di natale con la sua famiglia e le famiglie dei suoi dipendenti piu’ stretti, molto stretti (erano le sue guardie del corpo, in tutto 22 persone). 😀

Esperienza memorabile, sotto vari aspetti.

Credo lo sarà anche questa. Lo spettacolo si intitola: “Amabil-Mente” ed è descritto qui.

Certo potrebbero esserci anche diverse persone che conosco e che paradossalmente non mi hanno mai visto in un’esibizione completa.

Alcuni hanno “scroccato” qualche esperimento durante una festa informale, una cena o un incontro tra amici in cui, dico la verità, fa sempre piacere provare qualcosa, soprattutto se particolare, altri hanno dovuto sopportare di trovarsi in mezzo alla magia, anche quando non l’avrebbero voluto, ma è il prezzo da pagare nel frequentare un mago.

E’ sempre strano esibirsi di fronte ad amici in occasioni ufficiali per varie ragioni.

In realta’ quelle esperienze di esibizione gratuita sono il concime per poter sempre migliorare, perche’ se chi ti conosce da un pò, rimane stupito o, meglio ancora, sconvolto per quello che ti ha visto fare, allora e’ il momento di poter proporre quell’esperimento anche a degli estranei.

E cosi’ e’ stato. Tanta gavetta, tanti errori ed una strada sia percorsa che da percorrere incredibilmente lunga e faticosa.

La febbre da palcoscenico e da esibizione che ti ha preso da bambino dopo i primi spettacoli ti fa avvertire la magia ed il mistero come una droga insostituibile e quando diventi un adulto ti ritrovi ad essere palesemente un tossico da spettacolo.

Ti circondi di persone, amici, colleghi che hanno la stessa malattia e vai avanti così. Ma questa e’ un’altra storia …

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: