Posts Tagged ‘prestigiatore milano’

Prima regola: essere il migliore nella stanza

21 maggio, 2013

Gli amanti dei thriller lo vedranno, gli amanti della magia anche. Poi ci sono coloro cui piace Morgan Freeman e Micheal Caine, infine coloro che amano il mistero, quelli che guardano comunque  il film del momento e chi non avrà di meglio da fare una sera di mezza estate. Ho idea insomma, che il film in uscita italiana per l’11 luglio, You see me, i maghi del crimine, avrà un pò di riscontro, considerando l’uscita estiva.

Di certo maghi,  prestigiatori e mentalisti lo apprezzeranno poichè, a giudicare dal trailer si delineano dei personaggi molto dinamici ed in gamba. Se si pensa che uno dei protagonisti, interrogato dalla polizia si sfila in un lampo le manette per infilarle di scatto a chi lo interroga dicendo: “prima regola per un mago, essere il più in gamba nella stanza” non si può non prevedere come tutta la categoria sarà indotta ad immedesimarsi nel personaggio, si spera, con cognizione di causa o almeno pensandolo quando si sarà soli.

Fuor di scherzo “chi non ama un bel numero di magia?” è un’altra delle frasi cult del film, che ovviamente condivido e che vorrei fosse sempre più presente nel pubblico. Si parla di BEL numero di magia. E non tutti lo sono. Imparate  a distinguere.

Sarò tra quelli che il film lo vedrà perchè mi diverte il genere, tu fai come credi, sui gusti non si discute. Ovviamente qualora dovessi lavorare per te, non aspettarti piovere banconote, ne di sparire a Roma per riapparire a Milano. Tutto ciò potrebbe anche avvenire, ma poichè sono un mentalista, avverrebbe solo nella tua mente, una volta  in ipnosi o sotto suggestione.

Detto ciò, ci vediamo al cinema o vuoi provare l’emozione dal vivo? Nel caso compila il form.

Annunci

Non è facile stupirmi – recensione di R. Preatoni

28 giugno, 2012

“Non è facile stupirmi, e Darus lo ha fatto.

Innanzitutto perchè se pur dilettante, io sono un suo “collega” e di magia mastico da decenni. Non è facile sorprendermi quindi, così come non è facile tenere alta l’attenzione di un pubblico di alto livello, che ne ha viste di cotte e di crude ma Darus ci è riuscito benissimo con spettacolo di magia, cartomagia e mentalismo.

Ed è su quest’ultimo che vorrei porre l’accento: Darus ha saputo intrattenere con effetti di livello i miei ospiti che a tratti si sono sentiti letteralmente “posseduti” da quel mago in frac che riusciva sempre e comunque ad indovinare cosa avessero per la testa.

Darus non è solo bravo tecnicamente e artisticamente ma è anche super-simpatico e alla mano. Decisamente l’artista che vorrei sempre al mio tavolo.”

(leggi altre recensioni: festa, convention, hotelconvegno internazionale, altro).
Roberto Preatoni
Amm.re Delegato Casanuda.it
392 90 96662  02 899 52 444

Benvenuti al nord

26 marzo, 2012

In concomitanza con il ritorno del bel tempo, si torna a lavorare nel nord Italia con maggiore piacere di guidare, potendo togliere dall’auto quelle catene che per legge mi porto dietro ma che temo avrei difficoltà a montare qualora mi trovassi nella situazione di doverlo proprio fare.:-)

Vogliamo mettere la bellezza di Milano, Bologna, Venezia ma anche giù Roma o Perugia con il sole? Non c’è paragone. Almeno io le preferisco.

Nei prossimi giorni sarò a Padova per un evento privato. Mi hanno poi parlato di Ferrara, ma ancora non sono in grado di confermare. Insomma qualcosa si muove.

In tv, a Canale 5, sta andando bene un giovane collega, partito da Italian’s got Talent, che per la tv, effettivamente sembra proprio tagliato. Spero aiuti a superare la timidezza da parte di qualcuno, restio ad ingaggiare qualcuno, mago, mentalista, prestigiatore in grado di allietare la serata e renderla diversa dal solito.

Vi dò una notizia. Si può fare. E’ normale, qualcuno già lo fa e può essere molto bello.

Intanto le convention aziendali…

Per saperne di più clicca sull’omino che mi sta chiamando:

La festa di Capodanno

7 dicembre, 2011

Anche quest’anno sta concludendosi e tra poco saremo in grado di fare un bilancio definitivo. Certo finire in bellezza, con una bella festa di Capodanno sarebbe l’ideale anche per dare un segnale positivo all’anno che inizia, il 2012.

Professionalmente valuto il 2011 un anno magicamente intenso per essere riuscito a fare, in qualità di mentalista quello che speravo, ovvero allargare la mia schiera di clienti in ambito aziendale ma anche nel settore privato partecipando a serate ed occasioni mondane molto piacevoli.

Sono contento di essere entrato in un giro di feste a Roma, idem per il passaparola che si è creato a Firenze e a Milano che spero ovviamente di arricchire ulteriormente visto che la richiesta di intrattenimento magico per adulti e nello specifico di uno spettacolo di mentalismo ma anche di micromagia è molto elevata.

Mi fa piacere che molte aziende abbiano pensato a me per le serate di gala con i propri dipendenti o per occasioni speciali.

Insomma partendo da queste basi, mi propongo comunque di migliorare ulteriormente le mie performance lavorando affinchè il 2012 sia ancor più …..(l’aggettivo inseritelo voi) del 2011. Anche se non sarà facile. Sicuramente un impegno che voglio prendere è quello di venire meglio nelle foto. 🙂

Tornando al Capodanno ho, per ora, declinato un paio di richieste che non mi attiravano ma spero a brevissimo mi si presenti una bella occasione. Vorrei proprio passare un bel Veglione proponendo il mio spettacolo per poi festeggiare insieme alla mia famiglia. Vedremo come andrà.

Colgo l’occasione per fare gli auguri a tutti i lettori del blog passati e a quelli futuri. Fatevi sentire.

DARUS IL MAGO SI ESIBISCE IN TUTTA ITALIA. SCRIVIGLI SU:

– ) Mentalista Darus

-) Mentalista Darus SU FACEBOOK

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Quanto costa (la vita d’artista)?

30 novembre, 2011

Giorni fa, mi sono imbattuto in un post su facebook che non ho potuto non condividere riconoscendovi anche le problematiche del mio lavoro di Mago Mentalista.

Oggi lo riporto qui, dedicandolo a tutti i mancati clienti passati e futuri, sperando siano sempre meno dei clienti effettivi e ripensando agli imprevisti avuti nella carriera, alle ruote forate e cambiate in autostrada vicino Bologna o nelle valli bresciane mentre andavo o tornavo da uno spettacolo.

Agli ingaggi saltati all’ultimo momento senza motivazione quando già avevi rinunciato ad altro, agli spettacoli non pagati dopo che avevi anche speso e a quelli realizzati pur essendo malato riuscendo a non farlo notare.

Penso alle volte che mi sono cambiato nello sgabuzzino di una villa a Roma o nella toilette di un ristorante a Milano e a quelle in cui ho dormito, in albergo, lontano da casa, dopo una serata. Alle parole dette e a tutte quelle ascoltate.

Condivido ciò che segue, avendo il privilegio di conoscere e vivere la parte bella della medaglia, le soddisfazioni, l’energia, la sorpresa ed la gioia negli occhi degli altri e pur sapendo che poi, esiste chi si svende per un piatto di lenticchie, ma  che per fortuna si riconosce anche dalla non eccelsa qualità di quello che offre:

“Se ti stai chiedendo perché un Artista chiede quella cifra per una performance, una classe, uno stage, ecc:

noi non abbiamo le vacanze pagate, non abbiamo giorni di malattia pagati, non prendiamo dei bonus per lavori extra e nemmeno per Natale. Non abbiamo nessun tipo di assicurazione e non abbiamo i requisiti per la disoccupazione.

Sacrifichiamo le nostre famiglie nei giorni speciali per portare felicità agli altri. Lo stare poco bene o cose personali non sono delle scuse che giustificano una brutta performance. La prossima volta che te lo chiedi, ricorda che gli artisti sono tali grazie all’amore che hanno per la loro arte, ma quell amore non paga le bollette.”Autore ignoto.

DARUS IL MAGO SI ESIBISCE IN TUTTA ITALIA. CONTATTALO SU:

– ) Mentalista Darus website

-) Mentalista Darus su Facebook

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Prestigiatori in serie ovvero i maghi guarda

9 agosto, 2011

Sempre più spesso mi vengono segnalati dei prestigiatori sui generis per piazze e strade d’Italia.

Probabilmente qualcuno di voi ne ha visto ed incontrato almeno uno:  hanno lineamenti e cadenza orientali o indiane, girano con un borsone nero che poggiano ai propri piedi e da cui estraggono a ripetizione oggetti vari per mostrare dei giochi di prestigio e sono soliti arrivare fare il proprio numero e sparire in meno di 10-15 minuti.

La particolarità di questi prestigiatori è che eseguono tutti lo stesso repertorio anche con le stesse modalità di presentazione (?)  usando in maniera ossessiva la parola “Guarda” in tutte le sue declinazioni di tono, volume ed ampiezza di vocali, spesso il termine diventa “Gualda“.

Eccoli quindi arrivare ed attirare l’attenzione di turisti e passanti, alzando le mani ed urlando “Gualdaaaaaaaaa, sono il mago, gualdaaaaaaaaa…” per poi estrarre dal borsone una pentola che useranno per trasformare un pezzo di carta infuocato in un bouquet di fiori continuando con i loro “gualdaaaaa” e con tutto una serie di numeri da fiera magica cui il pubblico assiste e spesso risponde con analoghi “guardaaaaaa.”.

La prima volta che ne sentii parlare ero a Roma, durante una festa privata, e qualcuno, dopo un mio spettacolo mi accennò a questo personaggio che si esibiva tra Campo de Fiori e Piazza Navona.

Poi in un’occasione successiva mi capitò, sempre a Roma, di assistere ad una discussione in cui, di questi Maghi Guarda, sembrava essercene più d’uno ed ognuno dei miei interlocutori si diceva certo che quello visto era sicuramente l’originale.

Fin qui nulla di strano. Un artista di strada prestigiatore che propone qualche semplice trucco con un modo di attirare l’attenzione divertente e quindi imitato da altri: “Guardaaaaaaaa“.

Poi però mi sono imbattuto in ben due “maghi Guarda” a Firenze ed amici mi hanno segnalato un prestigiatore con le stesse caratteristiche a Milano.

Stesso repertorio, stesso tormentone, borsoni simili.

Allora ho capito. E’ in atto un franchising della magia da strada. Qualcuno ha messo su un gruppo di prestigiatori o per meglio dire, ha insegnato ad un gruppo di persone, alcuni numeri di magia, fornendo a tutti la stessa attrezzatura e li ha inviati in varie località. Un pò come i venditori ambulanti senza licenza che vendono borse griffate e occhiali da sole o per le massaggiatrici e tautuatrici che percorrono tutte le spiagge italiane. Evidentemente c’è del business ed è un’attività senz’altro più innocua e piacevole di tante altre che potrebbero fare.

E’ una magia che si diffonde per le strade e che fa parlare di sè. Spero che la popolarità di questi prestigiatori in serie aumenti la voglia di assistere anche a spettacoli di prestigiatori “originali” .

Ce ne sono diversi e si esibiscono in feste private, nelle convention o per occasioni speciali. Artisti con uno spettacolo completo che sanno far vivere il senso di mistero ai propri spettatori andando oltre ad un semplice sorriso scaturito da un tormentone dialettico: gualdaaaaaaaaaaa.

La prossima volta che assisterete ad un Mago Guarda, dopo averlo ringraziato e magari retribuito con quello che riterrete di dargli per aver eseguito le sue magie, toglietevi lo sfizio e cercate uno prestigiatore professionista che faccia uno spettacolo nella vostra zona o ingaggiatene uno per la prossima cena. Ad occhio e croce dovreste avvertire una certa differenza.

Come diceva una vecchia pubblicità: provare per credere.

DARUS OPERA IN TUTTA ITALIA. PER INFO E CONTATTI:

– ) WWW.DARUS.IT

-) DARUS IL MAGO SU FACEBOOK

-) L’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

L’importanza delle date nelle convenzioni

15 ottobre, 2010

Il tempo vola . Più si va avanti e più veloce sembra andare.

Solo pochi giorni fa ho festeggiato 5 anni di matrimonio. Arrivati all’improvviso, in un attimo. Pensavo fosse passato molto meno. Ma il calendario non mente e la felicità nel cuore nemmeno. Per fortuna.

Lo stesso vale per il mio lavoro di prestigiatore e mentalista.  Molte volte vengo ingaggiato per allietare un anniversario, una ricorrenza, un matrimonio, una festa aziendale, in generale un evento legato ad una data. E questa data condiziona il contesto.

La cosa incredibile è che molte di queste occasioni, quelle degli eventi da festeggiare o festeggiati anni prima e poi ricordati periodicamente , sono stati fissati casualmente o sono stati scelti , nella loro scansione temporale, da altri rispetto a chi poi li festeggia davvero. Senza l’ultima parola con scontate conseguenze:

  • un compleanno perchè il ciclo di gravidanza scadeva quel dì e tutta la vita quel giorno è diventato “la festa”;
  • il matrimonio perchè la chiesa, il ristorante o il viaggio aereo erano disponibili in quel week end, ma poi in realtà nel tempo le esigenze di ognuno in quella data sono cambiate (perchè ora i figli vanno a scuola, o perchè le ferie ci sono in altri periodi dell’anno o solo perchè ora cade di domenica piuttosto che di venerdì;
  • una laurea perchè la sessione di discussione è stata fissata in quel giorno, ma è lavorativo e non tutti gli amici potranno venire;

e via cosi’ salvo scegliere il giorno di festa non perchè sia quello reale, come negli anniversari aziendali (40 anni prima all’incirca ma potrebbe essere  un giorno, o quello prima , chi lo sa?)  di carriera (quando un medico, un avvocato o un notaio hanno esattamente iniziato a lavorare? si considera il primo onorario percepito, l”apertura legale di uno studio o il primo vero cliente?).

Quello che emerge, da tutto questo discorso è che ciò che si festeggia, ciò che si ricorda non è il tempo, la data, che non ci appartiene,  ma l’emozione che invece è tutta personale e che probabilmente copre un lasso temporale indefinito che solo chi vive può interpretare pienamente.

Lecito quindi in queste feste, voler rivivere le stesse emozioni, oppure anche altre beneficiando del carico del tempo e dell’esperienza e trovare il modo di farle vivere anche ai propri cari, ai propri dipendenti o, a chi volete voi.

A presto.

ps per coloro che cercano un prestigiatore a Milano, per eventi di cui sopra, ora esiste una pagina del sito apposita.

PRIMA DI ANDARTENE FATTI UN GIRO SUL BLOG A PARTIRE DALL’HOME PAGE E MAGARI LASCIA UN TUO COMMENTO

Passaparola segreto a Milano

23 aprile, 2010

Stasera un amico, in quel di Milano, presenta il suo nuovo spettacolo di magia e a lui dedico questo post (forse un pò criptico per i non addetti ai lavori) ma che scrivo divertito e curioso.

Il progetto è stato giustamente tenuto segretissimo soprattutto ai prestigiatori, nota categoria di clonatori e riproduttori di cose altrui senza permesso, e che ha visto il suo creatore prendere per questo, tutte le cautele del caso.

Tra queste riuscire a tener fuori dalla sala dello spettacolo tutti i maghi facendo un passaparola segreto per la prenotazione dei biglietti che ha reso l’evento ancor più intrigante.

Questa scelta, opposta alla mia di qualche tempo fa al Teatro Alba di Roma l’ho trovata inizialmente molto radicale, ma a ben vedere credo si riveli essere quella giusta. Perchè fornire ad eventuali concorrenti lo spunto per vederti, copiarti, criticarti, invidiarti e magari rovinarti la festa? ( So quel che dico).

Lo spettacolo lo ha preparato dopo mesi (anni?) di formazione, presumo con l’aiuto di noti consulenti d’oltreoceano (ma underground) che devono essere quelli che hanno suggerito il modus operandi (SH-H-H–! It’s a Secret!) e a quel che so, presenterà diverse novità di impostazione, di linguaggio, di finalità, tale da rendere la performance originale, almeno nel panorama italiano ma forse anche oltre.

Non so altro, perchè  pur in amicizia, il progetto è rimasto segreto anche per me, ma so che il prestigiatore milanese di cui sopra è uno che fa le cose per bene, lavorando con costanza e passione e credo che i suoi spettatori si divertiranno.

Da questa pagina, gli faccio il mio in bocca al lupo e mi auguro abbia il riscontro che merita.

Dal canto mio spero di poter portare a breve e nuovamente il mio spettacolo  a Milano avendo così occasione di incontrarlo e potermi far raccontare a voce come è andata.

Detto ciò e visto l’argomento, direi che ci si possa rilassare con una canzone a tema.

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Estate spettacolare

19 aprile, 2010

Sono lieto che l’arrivo dell’estate ma anche la fine della primavera stia inducendo organizzatori di eventi, manager aziendali, gestori di teatri e privati cittadini a guardarsi in giro e a prenotare per tempo, il prestigiatore  e l’intrattenimento desiderato e ancor più contento che questa scelta stia cadendo così spesso su “Amabil-Mente”.

Vedo davanti un periodo scoppiettante e spero di poter assecondare tutte le richieste che stanno arrivando (purtroppo alcune si sovrappongono) ma come noto chi prima arriva meglio alloggia.

Per prenotare uno spettacolo, da Milano a Verona, da Torino a Roma, passando per Firenze fino a Napoli e Palermo: info@darus.it .

Buon lavoro.

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Prestigiatori a Milano

27 agosto, 2009

Milano è la città da cui provengono le richieste di prestigiatori spettacoli di magia non ordinari, tra le più interessanti e prestigiose.

Famose ed importanti sono le convention milanesi, i meeting e le cene aziendali ma anche gli esclusivi party dove possono esibirsi artisti di rango superiore.

A Milano non è strano esibirsi in lingua inglese dato che il cliente è spesso straniero e la cosa è sempre intrigante.

Per questa fine estate ho già qualche impegno per feste private milanesi e spero davvero che continuino ad aumentare.

Chi volesse contattarmi lo può fare ai soliti recapiti: spettacoli@darus.it o al cell: 349 6943662.

E’ poco elegante farlo notare ma dato che mi si dice che ciò che propongo si distingue da tutto ciò che si può aver già visto ne prendo atto sapendo che questo per un mago, un illusionista ed un intrattenitore conta molto. Anche a Milano.

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Metti una sera un mago ad Halloween

29 ottobre, 2008

In questi giorni, con l’avvicinarsi di Halloween, ho ricevuto una serie impressionante di richieste di informazioni e prenotazioni per quella data (del resto i miei contatti sono pubblici e a questo servono e li trovate qui). Non solo da potenziali clienti ma spesso anche agenzie o colleghi prestigiatori (o presunti tali) che cercavano qualcuno da piazzare qui e là.

La cosa che maggiormente mi dispiace è quella di esibirmi poco nei locali. Considerando che ho iniziato facendo spettacoli in pub e ristoranti di Pisa, Livorno e toscana in genere alternando le mie performance a quelle di tanti cabarettisti, alcune dei quali divenuti noti al grande pubblico (Paolo Migone, Stefano Bellani ecc) la sensazione di cambiamento è notevole.

La ragione è sempre la stessa, il gestore del locale, abituato a musicisti da piano bar o a intrattenitori alle prime armi (come ero io) pensa di spendere una cifra per la serata  circa dieci volte minore al prezzo di mercato di un mago professionista però ovviamente cerca l’artista e l’attrazione particolare ma è inutile ribadire che la qualità si paga. Infatti io non costo poco ma la ragione c’è. 🙂

La festa di Halloween è il paradigma di questo tentativo. Peccato.

La cosa più buffa capita quando ti chiamano alcune agenzie che prima ti intervistano su tutta la tua vita, la carriera, le aspirazioni, su cosa fai, come lo fai, quando lo fai…e poi ti propongono di lavorare quasi gratis per un loro cliente a Milano.

Vabbè, ora si apre un mese novembre, in cui gli spettacoli di magia di un certo livello sono richiesti ma con moderazione. In attesa del dicembre scoppiettante che si intravede alle porte.

Il prestigiatore di Siviglia

11 settembre, 2008

Un pò come Figaro che canta: “Figaro qua, Figaro là…” nel “Barbiere di Siviglia”, in questi giorni sono abbastanza all’Opera. 🙂

Settembre ed ottobre quasi al completo.

Chi volesse un mago, un prestigiatore per un intrattenimento o uno spettacolo di magia, in particolare un mio spettacolo,  lo richieda  inviandomi una email a spettacoli@darus.it o contattandomi al 349 6943662. Prima è e meglio è.

Per citare solo alcune delle prossime date:

  • Micromagia per cena privata vicino Firenze, venerdì 12 settembre;
  • Spettacolo illusionismo in hotel nei pressi del Lago di Garda, sabato 13 settembre;
  • Micromagia per convention a Firenze con altri 3 colleghi, pubblico solo straniero, lunedì 15 settembre;
  • Micromagia e spettacolo di magia ad Ischia per convention aziendale, pubblico ita-spagnolo, giovedì 18 settembre;
  • Intrattenimento a matrimonio venerdì 19 settembre, vicino Firenze;
  • 03 ottobre, spettacolo di ipnosi e mentalismo per convention aziendale a Camerino;
  • Intrattenimento per matrimonio, 11 ottobre,  con caricaturista e cabarettista vicino Milano;
  • Convention internazionale, micromagia e spettacolo di ipnosi e mentalismo, il 16 ottobre, Mestre;
  • Micromagia ai tavoli per anniversario aziendale,  insieme a due colleghi ed un caricaturista il 18 ottobre a Sondrio.
  • Ovviamente tutti questi impegni credo siano un bene e lo devo anche al passaparola che, se lavori bene, aiuta molto.

    PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

    ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Feste e cabaret, cachet e informazioni

28 agosto, 2008

Per prenotazioni ed informazioni sugli spettacoli: spettacoli@darus.it, cell. 349 6943662.

Mi sono imbattuto in questi giorni in due richieste di informazioni particolari una delle quali mi ricordava una scena di un film di Totò:

– qualcuno mi ha scritto per avere disponibilità ad effettuare un mio spettacolo in una festa privata a Roma, mi si chiedeva cosa facevo, per quanto tempo, in che termini e con quale cachet.

Approfondendo ho scoperto che chi mi aveva scritto, in realtà, era uno pseudo mago che cercava di carpire informazioni su colleghi o, da lui, presunti tali.

In pratica questo tipo, propone intrattenimento per feste private a Roma e non avrebbe disdegnato sapere cosa un altro mago prestigiatore propone per gli eventi per i quali viene ingaggiato e con quale approccio.

La sua tecnica investigativa però è stata alquanto maldestra: ha inoltrato la sua richiesta anche a colleghi con cui sono in costante contatto e con cui mi confronto giornalmente, poi è stato molto vago sulle date…infine cercando il suo nome su Google appare chiaro che il tizio si occupa di intrattenimento, non di qualità ma sempre intrattenimento.

Gli ho quindi mandato un’email in cui gli consigliavo di rivolgersi ad un mago trasformista e a telefonare ad un numero di cellulare (che poi era il suo). Ovviamente non l’ho più sentito. 🙂

– di tutt’altro tenore la richiesta di un cabarettista che lavora in Lombardia. Con lungimiranza si è informato su cachet e mia disponibilità a partecipare a serate di piazza qualora fosse richiesta la presenza di un prestigiatore illusionista oltre alla sua di comico cabarettista. In cambio mi ha fornito le sue di informazioni ed è nata una simpatia reciproca.

Ci siamo annusati e forse ci siamo anche piaciuti. Se capiterà l’occasione, collaboreremo. Vedremo più avanti.

Credo che tra le due il cabarettista naturale sia però il primo.

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Spettacolo in albergo, recensione

27 agosto, 2008

Brevemente, volevo ringraziare la direzione e la proprietà dell’hotel Ritz di Forte dei Marmi per l’accoglienza e l’entusiasmo con cui hanno accolto e vissuto il mio spettacolo del 15 agosto insieme ai loro ospiti.

Ho ricevuto ottimi riscontri da molti spettatori dato che come talvolta accade si è creata la giusta magia e qualcuno mi ha già chiesto di realizzare uno spettacolo analogo a quello presentato in forma privata per l’intrattenimento in una festa a Milano

Come talvolta capita ho inserito in questo spettacolo anche dei numeri sperimentali legati all’ipnosi e credo proprio che entreranno a far parte del mio repertorio in maniera stabile.

D’ora in poi e sempre di più lo spettacolo avrà elementi di ipnosi al suo interno.

A presto.

PRIMA DI ANDARTENE DAI UN’OCCHIATA

ALL’HOME PAGE DI QUESTO BLOG

Intrattenimento con mago per feste

15 aprile, 2008

Micromagia durante un party

Il mestiere del mago, del prestigiatore è proprio un bel mestiere. Parte tutto da una telefonata, da un’email, un preventivo poi una trattativa e dopo qualche giorno ti ritrovi a condividere una realtà, un mondo che non è il tuo ma che grazie al tuo spettacolo di magia e alle tue doti umane diventa possibile vivere per qualche ora. Da Milano a Roma, da Firenze a Rimini.

Mi piace intrattenere le persone durante una festa. Questo si puo’ fare sia con della micromagia ben fatta che entrando nel loro intimo attraverso letture del pensiero, interpretazione dei segnali del corpo, suggestione e magari anche usando tarocchi e pendolo per la lettura del futuro o del loro magnetismo. In modo esoterico insomma.

intrattenimento magico durante una festa

E’ impressionante come la gente, cui hai fatto ricordare un aneddoto, o una persona cui hai chiesto di pensare oppure hai letto il carattere attraverso un oggetto posseduto, diventi amica ed abbia voglia di raccontarti la sua vita anche se e’ la prima volta che ti incontra. E’ il piacere che l’arte magica conferisce a chi a sua volta ne è dipendente per vivere serenamente.

Quando si cerca un mago

18 marzo, 2008

Ieri ho avuto l’ennesima conferma che in giro ci sono davvero persone particolari.

james_bond_una_spia_su_playstation_3_11.jpgJames Bond combatte la SpectraJames Bond combatte la Spectra

Sono stato contattato telefonicamente, come spesso accade, da qualcuno che cercava un mago a Milano per una festa.

Quindi, avviata la discussione per un mio eventuale ingaggio per uno spettacolo in una festa tra amici ho richiesto altre informazioni:

– In che data?

-Mah, vediamo, non ha importanza.

– Quanti sarete?

-Boh, non lo so, dipende anche dalla cifra.

-Dove?

– Ah beh, in una casa di qualcuno….

– Se mi da’ una email le mando il programma di ciò che le potrei proporre.

– Ah no, ma io ho già le idee chiare su cosa dovrebbe fare.

– Uhm….

Approfondendo la discussione è venuto fuori che quel che cercava, non era uno spettacolo d’intrattenimento, un prestigiatore o un illusionista ma qualcuno che ipnotizzasse non so chi per carpirgli informazioni circa la sua infedeltà coniugale.

Sono rimasto un pò basito ed ovviamente ho declinato l’invito. Spero non trovi nessuno che lo assecondi, prestigiatori, ipnotisti ridotti a fare interrogatori da spioni.

Così mi è tornato in mente quel signore che tempo fa mi contattò perchè voleva acquisire segreti, metodologie e strumenti dei bari per “truffare meglio le persone che avrebbero giocato con lui”. Parole sue.

A parte tutte le altre considerazioni possibili, devono avere una buona opinione di chi fa spettacolo. Tipo Arsenio Lupin.

A confronto la frase che spesso la gente dice quando viene a sapere che sono un mago e ti presenta ad altri: “signori attenti al portafoglio, lui è un illusionista” è un complimento.

Vabbè, volevo rendervene partecipi.

ps l’ipnosi come strumento della Spectra, utile a far dire a qualcuno qualcosa che non vuol dire è una trovata cinematografica. Se volete sapere qualcosa di importante da qualcuno, chiedeteglielo.

Uno spettacolo di magia a Firenze

17 marzo, 2008

Fuochi d’artificio

In questo post non annuncio la data di un altro spettacolo pubblico o di piazza, ma mi va di scrivere due righe sull’ultima mia fatica fiorentina. Appunto lo spettacolo al teatro del sale:

circa un’ora e venti, un’ora e trenta di interazione con un pubblico molto partecipe e curioso, spaziando tra esperimenti di telepatia e suggestione.

Mi sono molto divertito e l’energia scaturita da questa occasione mi ha pervaso per tutto il week end dandomi una carica utile a fare mille altre cose.

Esibirsi nella propria città è sempre gradevole, ma quando poi la performance è particolarmente apprezzata allora siamo nel campo delle soddisfazioni impagabili.

E allora se qualcuno dei presenti venerdì, leggerà questo blog, lo ringrazio fin d’ora per essere intervenuto e spero che mi faccia sapere la sua opinione su ciò cui ha assistito.

Forse c’era anche qualche prestigiatore, mago, illusionista, collega? Se si, che batta un colpo.

Ed ora via, torno a preparare l’intervento che dovrò fare per un cliente milanese.

Anche lavorare a Milano è bello no? 😀


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: