Posts Tagged ‘spettacoli per eventi aziendali’

Nessuno è perfetto soprattutto il Mentalista

15 ottobre, 2019

Spettacolo Roma Mentalista Darus

 

Nel momento in cui una persona ha l’occasione di vedere un mentalista all’opera, può giudicarlo in molte maniere. Ciò dipende dalle sue personali preferenze ed attitudini per esempio, dal suo vissuto, dalle sue aspettative e dalle sue necessità, ma anche dalla personalità del mentalista, da come egli si pone, da quel che realizza e da come sceglie (o può) di comunicarlo.

Quando circa 20 anni fa, mi esibii nel mio primo evento aziendale di rilievo, con molta incoscienza e tanta inesperienza, mai avrei pensato di diventare una sorta di esperto di questo genere di appuntamenti e che sarebbero poi stati  gli stessi clienti ad attivare il passaparola nell’ambiente.

 

Mentalista Darus spettacolo Roma

Per mia fortuna ho vissuto contesti estremamente diversi e avendo l’occasione di fare tantissimi e fantasiosi errori nel corso degli anni, dando corpo ad imprecisioni e mancanze che, mi hanno segnato profondamente ma che hanno contribuito a costruire l’esperienza professionale che oggi posseggo.

Ci sono stati errori di organizzazione ed inesperienza come il dimenticare uno delle componenti dell’abito da indossare, ritrovandomi in camerino senza pantaloni o con le tasche della giacca nuova ancora da scucire, le macchie di cibo sulla camicia procurate 2 minuti prima dello show o il rendermi conto di avere un aspetto trasandato solo quando ero in procinto di arrivare dal cliente poi ci sono stati gli errori che si sono riverberati sugli spettacoli quando li ho preparati poco e male, avendo scarsa capacità di gestione del pubblico o degli imprevisti.

Se mi soffermo a pensare al mio mentalismo, mi impressiono pensando al repertorio  di cui oggi dispongo, distillato dal materiale che ho dovuto selezionare, studiare, progettare, scegliere, scartare, testare e ritestare davanti a pubblici di entità numerica e culturale diversa, affrontando reazioni fredde, tiepide od entusiaste, avendo come riscontro sorrisi, risate,  applausi di circostanza o di gradimento, lacrime  di commozione o ostilità preconcetta. Nulla dovuto al caso, ma conseguenza delle mie azioni.

Gli avversari sono sempre la noia, la complessità, l’essere cervellotici, l’inutilità e la impermeabilità alle emozioni degli spettatori. Talvolta si risulta troppo veloci e superficiali, altre prolissi e verbosi. Uno degli errori più insidiosi ancora oggi, anche tra i colleghi è la tendenza ad essere didascalici  quasi come si presentasse una conferenza scientifica invece di aprirsi, cuore e mente, al pubblico permettendogli di entrare in connessione attraverso il piano emotivo.

Dopo tanti sbagli ho scoperto una cosa, per il mio lavoro, molto utile: gli errori materiali possono sempre ripresentarsi: potrà capitare di rivelare una parola pensata non esattamente nel modo in cui è stata pensata, il numero trovato potrà non essere necessariamente preciso all’unità e potrei anche dimenticarmi di lucidare le scarpe che indosso in scena, ma se il rapporto con il pubblico rimarrà sincero allora tutti troveranno la giusta emozione che tanto si cerca, affinché si possa vivere quell’esperienza speciale che rimane impressa per molto molto tempo che si realizza con il vero mentalismo.

 

Dicembre, tempo di bilanci, cene e convention

19 novembre, 2014

 

Evento Gucci International Best Performers Meeting

Evento Gucci
International Best Performers Meeting

Amo dicembre, concentrato di convention, cene aziendali, meeting e serate di gala ovunque.

Mi piace perché mi da modo di incontrare e conoscere centinaia, se non migliaia di persone in pochi giorni in tutta Italia e di nutrirmi con la loro energia, le loro storie, le loro vite oltre che di quella dell’azienda per cui lavorano. 

Dipendenti, fornitori, manager e dirigenti in carriera che durante l’evento aziendale si tramutano in Persone (la maiuscola è voluta), si commuovono, ridono, scherzano e ti fanno confidenze pur essendo la prima volta che ti hanno incontrato.

Succede quando e perché si è crea un’alchimia speciale, dove chi viene coinvolto negli esperimenti mentali non è una cosa, un accessorio, ma il protagonista. Un qualcuno che diviene interessante agli occhi di tutti oltre che a se stesso/a traendone giovamento e soddisfazione.

Senza falsa modestia, posso dire che chi ha assistito ai miei spettacoli su un palco o una pedana o al proprio tavolo, lo sa, l’ha visto, e’ innegabile, non c’è freddezza, non ci sono sfide a chi è più forte, furbo o intelligente, si cercano invece momenti di condivisione di esperienze, ricordi e amicizie. E’ questo il bello ed è questo che gli spettatori dicono.

Prossimamente avrò il piacere di potermi esibire per delle aziende (italiane e non) e per delle organizzazioni prestigiose (Federalberghi, Confindustria ecc) ma resta ancora qualche data disponibile. So che come l’anno scorso tutti si concentreranno sulle stesse date utili ma confido nella fortuna affinchè ciò succeda in maniera ridotta anche perchè rispondere a chi vorrebbe ingaggiarti che sei già impegnato non è piacevole. Anzi a dirla tutta, fa quasi dolore.

Quindi concluderò parafrasando un famoso slogan pubblicitario di una birra di quando ero adolescente:

prenotate gente, prenotate.

Chi volesse vedere altre foto della serie in cima faccia click qui (ma non si aspetti miracoli).

Ovviamente amo dicembre anche perchè, dopo i tanti impegni lavorativi, c’è il Natale e l’occasione di passare più tempo con la famiglia, mia moglie, i bambini, che è la vera fortuna della vita.

 

Anniversario Softeam spa con Darus – la recensione

30 settembre, 2014

 

Roberto Gattinoniamministratore delegato Softeam spa:…devo dire che sono rimasto veramente impressionato dallo spettacolo di Darus. Non me lo aspettavo così coinvolgente. Veramente una cosa che mi ha sorpreso molto e molto positivamente. Sicuramente me lo ricorderò parecchio perché è stata davvero una cosa molto bella“.

Mi piace quando incrocio realtà aziendali solide. Negli eventi in cui vengo coinvolto si respira una serenità dei dipendenti ed anche dei manager che, in tempi di crisi, è oro puro.

30 anni, nel campo, non certo facile, dello sviluppo software con i conti sempre a posto e un trend economico in crescita fanno della Softeam spa una sorta di mosca bianca ed era giusto che per un anniversario così importante facessero le cose per bene.

La serata  di gala è stata molto curata: trasferimento dei dipendenti in pulman, location d’elite, cibo stratosferico, un video clip di celebrazione sorprendente, emozionante e divertente ed infine c’ero anche io. Un evento aziendale trasformatosi in una vera e propria festa.

 

Per leggere altre recensioni su Darus clicca qui.

Per vedere altre video recensioni su Darus clicca qui.

Convention Acer

19 agosto, 2014

Tempo fa, fui ingaggiato per esibirmi in un evento Acer svoltosi a Milano (il primo tra quelli in cui fui coinvolto, altri si svolsero altrove) . A fine serata mi fu chiesto di realizzare ancora qualcosa per i presenti ed ovviamente non mi tirai indietro, come succede quando lavoro, per fortuna mi stavo divertendo, per cui non mi sono fatto pregare.

E’ accaduto poi che di un certo numero mi è stata fatta avere una registrazione realizzata da una persona presente all’evento. Come sanno gli iscritti alla newsletter che l’hanno visto in anteprima (per iscriversi leggi qui), ho deciso di rendere questo minuto video pubblico. In particolare perchè mi piace condividere come, pur trattandosi di un evento di una grande azienda, l’atmosfera divenne, in quel momento, molto informale.

 

Festa per i 30 anni a Livigno

2 ottobre, 2013

Arizzia CARTELLObozQualche giorno fa i titolari di una nota boutique di abbigliamento di Livigno, ha festeggiato i suoi “primi” 30 anni di attività. Chiunque si guardi attorno capisce quanto sia particolare, al giorno d’oggi, un’attività che arriva a festeggiare un anniversario così rilevante.

I festeggiamenti, dopo una serie di performance ed attrazioni offerte, insieme ad un’ottima cena, a clienti, curiosi e passanti dal centro di Livigno, sono culminati con l’esibizione di un noto (a questo blog) Mentalista.

Quel noto mentalista, si è molto divertito ad interagire con il pubblico presente e devo dire, anzi deve dire, che il viaggio, passando oltre Trento, Bolzano, Merano passando per la Svizzera  è valsa la candela poichè la carica restituita dagli spettatori in occasione dei diversi esperimenti condotti me la porterò dietro per diverso tempo.

Questa introduzione mi permette di fare alcune considerazioni:

a) sempre più persone oggi capiscono e comprendono cos’è un mentalista e lo ricercano direttamente per contattarlo ed ingaggiarlo oppure si rivolgono ad agenzie competenti che sanno chi coinvolgere;

b) gli organizzatori di eventi aziendali sono coloro che più di altri si sono resi conto che proporre uno spettacolo di mentalismo di livello stia diventando un modo piacevole di soddisfare i propri clienti;

c) il fatto che alcuni amici e colleghi stiano esibendosi con continuità in tv (Sky, Canale 5 ecc) non fa che rinfocolare l’attuale forza d’urto che la richiesta di mentalisti sta avendo in questo periodo.  Mi auguro che le loro esperienze procedano per il meglio perchè tutto l’ambiente ne trarrebbe giovamento ma ricordo, per prima cosa a me stesso e poi a chi legge, che il mentalismo è emozione, energia e sensazioni che nascono dall’essere coinvolti in una esperienza inconsueta e misteriosa e che la televisione restituisce solo una frazione di tutte queste cose, che invece una performance live, quando ben fatta, può far provare (una frasona scritta di getto che forse andrebbe riletta per essere digerita interamente).
Quindi siamo d’accordo, noi ci vedremo live.
Se prima vogliamo interagire, tra i vari modi che ci sono oggi evidenzio la mia pagina facebook, clicca sopra per iscriverti:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: